Sorpresa nel “pubblico” assente di Sanremo 2021. Per evitare il desolante effetto abbandono sperimentato nel corso della serata di apertura, nel corso della seconda serata la sceneggiatura ha previsto che le poltrone vuote fossero occupate con dei palloncini colorati a simulare una specie di pubblico. Ma la sorpresa è arrivata quando l’inquadratura si è allargata ad abbracciare l’intera sala. Verso la parte finale della platea, a occupare una delle ultime poltrone, era stato posizionato un palloncino a forma di pene. Un modello che viene tradizionalmente usato per feste di addio al nubilato e che viene venduto in rete proprio sotto questo nome.

L’Ariston vuoto si riempie di palloncini colorati

Riempire il teatro Ariston con una distesa di palloncini colorati è servito ad alleviare il senso di straniamento connesso al teatro vuoto che ha fatto da cornice alla prima serata del Festival. L’impatto ha pesato sugli ascolti della prima serata, facendo segnare un netto calo rispetto agli ascolti realizzati dalla coppia Amadeus e Fiorello lo scorso anno con l’edizione 2020, fortunatissima sotto il profilo del gradimento del pubblico.

Il commento di Amadeus e Fiorello

"Pare che ci sia un palloncino a forma di fallo…per citare il maestro Gigi Proietti…l'ambasciator non porta pene…e deve essere là in mezzo. Ora capiamo perché questa ‘cosa' è in mezzo al pubblico, questi capolavori di pop art. Eppure Toti li ha gonfiati uno a uno" così Fiorello ha commentato la gaffe del palloncino a forma di pene nel pubblico fatto solo di elio. Probabile che il conduttore e direttore artistico e il suo co-conduttore abbiano preventivamente immaginato l’effetto sorpresa e voluto così strizzare l’occhio al pubblico giovane a casa che commenta il Festival sui social. Una fetta di pubblico pregiato sulla quale, in diretta durante la seconda serata e nel corso della conferenza stampa, Amadeus ha posto più volte l'attenzione, orgoglioso di avere avvicinato al Festival spettatori che non rappresentano il pubblico tradizionale di Rai1.