Ha tentato con tutte le sue forze di trattenersi, ma alla fine non ce l'ha fatta. Il ricordo di Massimo Troisi ha commosso l'attrice Nathalie Caldonazzo. Ospite di Caterina Balivo nel programma pomeridiano "Vieni da Me" si è raccontata attraverso una lunga intervista ripercorrendo i momenti più salienti della sua vita privata e professionale.

Il dolore, l'elaborazione del lutto, la forza di ripartire

L'ex volto del Bagaglino ha rifatto, non senza difficoltà, un tuffo nel passato parlando della sua storia d'amore durata quasi due anni con Massimo Troisi. Un momento molto toccante, che ha lasciato il posto alla commozione e a qualche nostalgica lacrima. La bionda 49enne ha rivelato alcuni aneddoti della sua relazione, terminata nel 1992 con la morte prematura, a soli 41 anni, (dopo una lunga malattia dovuta ad una malformazione cardiaca congenita) dell'attore napoletano. Tra i due è scoppiato un grande amore sin da subito:

Quando ero piccola mia mamma mi portò a vedere i suoi film ma io non mi divertivo, non lo capivo. Poi conoscendolo ho scoperto una persona molto bella, particolare. Ci siamo conosciuti in un ristorante di Roma, Troisi mangiava e mi fissava. Uscendo io l’ho salutato, perché mi aveva fissato per tutto il tempo, e lui è rimasto stupito. Poi mi ha cercato per una settimana ed è riuscito a trovare il mio numero di telefono, cosi siamo usciti a bere un caffè. Avevo 24 anni, lui 39. Siamo stati insieme i suoi ultimi due anni.

La showgirl ha inoltre parlato della difficoltà di elaborare un lutto, del dolore che l'ha improvvisamente colpita e segnata quando era ancora una ragazzina, di quanto sia stato difficile ripartire e della forza che ha necessariamente dovuto trovare per poter riprendersi dalla tragedia.

È presto per una ragazza di 24 anni subire un lutto d’amore. Quando va via il tuo compagno di vita stai male. Ci ho messo tanto a riprendermi, la vita ad un certo punto va avanti, ma sono contenta di averlo conosciuto, è stata una persona unica a suo modo. Lui aveva paura della morte, ma da buon napoletano esorcizzava, faceva finta di non avere quella patologia.

Dal Bagaglino all'Isola dei Famosi

Nathalie Caldonazzo è nata come modella e ballerina. Oggi la sua vita è completamente cambiata. Allontanatasi da un po’ dallo schermo televisivo è diventata una apprezzatissima e seguita attrice di teatro. Ha mosso i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo lavorando nel corpo di ballo dei programmi "Fantastico 10" e "Stasera Lino", ma la trasmissione che ha consacrato definitivamente il suo successo è stata "Il Bagaglino", lo show di Pierfrancesco Pingitore, di cui è stata protagonista insieme a Pamela Prati. Ha lavorato come attrice ad alcune commedie italiane, tra le quali "Abbronzatissimi", "Paparazzi" e "Fratelli di Italia". Ha inoltre partecipato come concorrente alla 12esima edizione de "L'isola dei Famosi", anche se la sua permanenza al reality show non ha avuto lunga vita.

Una nuova vita dopo la morte di Massimo Troisi

Nathalie Caldonazzo ha una figlia, Mia, che oggi ha 12 anni, nata dalla relazione con l'ex compagno, l'imprenditore napoletano Riccardo Sangiuliano. Attualmente vive una bellissima storia d'amore con Andrea Ippoliti, una love story che va avanti da un pò e che sembra far felice l'attrice. Accanto a lui ha finalmente ritrovato il sorriso e l'equilibrio: "Lo apprezzo ogni giorno sempre di più", ha confessato in un' intervista la bella romana. La soubrette poco tempo fa è stata vittima di un brutto incidente stradale, un evento che l'ha particolarmente segnata e che per fortuna è solo un lontano ricordo.