Sam Lloyd, nipote del grandissimo Christopher Lloyd (tra tanti ruoli epici, quello il doc di Ritorno al futuro), e avvocato Ted Buckland per ben 95 episodi di Scrubs, serie Cult andata in onda in Italia su MTV, è morto a soli 56 anni. A comunicarlo il suo agente.  Nel gennaio 2019, a Lloyd è stato diagnosticato un tumore cerebrale inoperabile, cancro che alla fine si è diffuso a polmoni, mascella, fegato e colonna vertebrale. Ha ricevuto la diagnosi poche settimane dopo che sua moglie Vanessa ha dato alla luce la loro prima figlia.

Il saluto degli ex colleghi di Scrubs

Il produttore Tom Hobert e sua moglie successivamente la diagnosi avevano organizzato una raccolta fondi su GoFundMe per agevolare il pagamento delle spese mediche, per le quali erano intervenuti subito i suoi ex colleghi di Scrubs Zach Braff e Kate Micucci. "Riposi in pace uno dei più divertenti attori con il quale io abbia mai lavorato" ha scritto Braff su twitter "Sam Lloyd era dirompente ogni volta che facevamo una scena insieme. Non avrebbe potuto essere un uomo più gentile. Prenderò sempre cura del tempo che ho trascorso con te, Sammy". Alla lista di ex colleghi afflitti dalla notizia della sua morte, anche Bill Lawrence, creatore della serie Scrubs: "Sto pensando molto a Sam Lloyd (Ted). Era davvero una persona gentile e dolce. Mancherà a tante persone".

I film, le serie e la musica di Sam Lloyd

Nel corso della sua trentennale carriera televisiva e cinematografica, Lloyd ha anche recitato in altri show come "Desperate Housewives", "Seinfeld", "Modern Family", "The West Wing", "Cougar Town", "Malcolm in the Middle "e" Shameless ", così come i film" Flubber "e" Galaxy Quest ". Lloyd non amava solo il cinema e la recitazione, infatti era conosciuto off records come un musicista di grande talento: ha cantato in un gruppo a cappella The Blanks, che ha fatto diverse apparizioni in "Scrubs" come The Worthless Peons, e ha suonato il basso in The Butties, una tribute band dei Beatles.