È morto all'età di 81 anni il giornalista sportivo Gianfranco De Laurentiis, giornalista sportivo e noto conduttore di programmi che hanno fatto la storia della televisione come Eurogol e La Domenica Sportiva. Già da tempo non compariva più sul piccolo schermo che è stato la sua casa lavorativa per diversi anni. Ha iniziato la sua carriera come giornalista professionista per il Corriere della Sera, all'inizio degli anni Settanta, per poi trovare la sua vera vocazione nello sport, una passione oltre che un lavoro. Il programma per il quale è maggiormente ricordato, però, è senza dubbio Dribbling. 

I primi anni da Eurogol a La Domenica Sportiva

Gianfranco De Laurentiis è diventato uno dei volti più iconici della cronaca sportiva italiana. Sono i primi anni Settanta quando viene assunto in Rai e dimostra una particolare predisposizione per le cronache sportive, ma prima di approdarvi, inizia a lavorare nella redazione del Tg2 nel 1976. Dal 1977 fino al 1994, proprio per il Tg2 ha curato Eurogol, la rubrica dedicata al calcio, in special modo alle coppe europee, affiancato dal giornalista Giorgio Martino. Intanto, è stato il conduttore di altri programmi sportivi come Domenica Sprint, per ben nove anni, dove troviamo anche una giovanissima Antonella Clerici, alle prime armi sul piccolo schermo. Dal 1993 al 1994, quindi solo per un anno, è stato il direttore della TGS, ovvero la testata sportiva della Rai e successivamente è stato il volto de La Domenica Sportiva, solamente per un paio d'anni. Oltre al calcio si è poi dedicato alla Formula Uno conducendo Pole Position dal 1997 al 2001.

Il successo di Dribbling

Tra i programmi per i quali è maggiormente ricordato c'è senza dubbio Dribbling, di cui divenne il volto per antonomasia. Molte furono le edizioni del rotocalco sportivo che furono da lui condotte, tra cui si ricorda anche l'edizione speciale "Dribbling Speciale Europei" del 2000. Dribbling è stato uno dei programmi storici che la Rai ha dedicato allo sport, in particolare al calcio, e dopo una prima versione in onda nel 1973, durata circa dieci anni, si è poi assestato nel formato noto ai più che è quello del 1991, che lo ha visto in onda fino al 2010 dalle ore 13 alle 16.