Lo chef Aaron Grissom
in foto: Lo chef Aaron Grissom

Lo chef Aaron Grissom, protagonista della trasmissione statunitense "Top Chef" è morto a seguito di un incidente stradale, mentre era in motocicletta. L'uomo aveva 34 anni e pare che, stando a quanto riportano i giornali statunitensi, pare abbia perso il controllo della motocicletta dopo aver colpito il marciapiede mentre stava percorrendo una rotatoria. Il cuoco è stato sbalzato via dal veicolo e ha subito numerosi infortuni che non gli hanno dato scampo, come hanno detto rappresentanti dell'ospedale dove è stato trasportato, alla CNN.

La partecipazione a Top Chef

Subito è arrivato il messaggio di cordoglio della trasmissione di cui era stato uno dei protagonisti. Grissom, infatti, aveva partecipato alla 12a stagione di Top Chef, una sorta di reality culinario in cui i cuochi si sfidano e che in Italia è snadato in onda prima su Sky e poi su NOVE: "La famiglia di Top Chef è triste nell'apprendere della morte dello chef Aaron Grissom che aveva partecipato alla Stagione 12: Boston – si legge in una nota ufficiale pubblicata sul sito del canale televisivo americano Bravo -. le nostre più profonde condoglianze vanno alla sua famiglia e a tutti i suoi amici". Il cuoco non risultò, però, tra i favoriti dal pubblico e la sua avventura finì dopo poche puntate.

La dinamica dell'incidente

Stando a quanto riporta TMZ, Grissom era sulla sua motocicletta e procedeva a una velocità molto alta, attraversando una rotatoria, appunto, quando ha avuto l'incidente. Dtando a fonti oculari il cuoco indossava il casco e pare che nessun altro veicolo sia stato coinvolto nell'incidente. In attesa che arrivassero i primi soccorritori a Grissom hanno provato a rianimarlo sul posto con un massaggio cardiaco, ma non c'è stato nulla da fare. Il cuoco aveva lavorato in un ristorando cucinando anche per molti artisti che passavano in tour dalle parti di tacoma, nello stato di Washington.