L’attrice statunitense Peggy Lipton è morta sabato 11 maggio 2019, a 72 anni per un cancro al colon, diagnosticatogli nel 2004, come comunica la famiglia nelle ultime ore. Il successo come attrice arrivò nel 1968, quando interpretò Julie Barnes nella serie televisiva Mod Squad – I ragazzi di Greer, prodotta da Aaron Spelling (papà di Beverly Hills e tantissime altre serie tv americane), per la quale nel 1971 ottiene un Golden Globe come migliore attrice televisiva. Nel 1990 divenne la Norma Jennings nella famosissima serie degli anni ‘90 "I segreti di Twin Peaks", grazie alla quale ottenne una discreta popolarità, oltre a una nomination ai Soap Opera Digest Awards e una seconda possibilità, nel medesimo ruolo, nel prequel Fuoco cammina con me.

Di lì a poco, interpreterà la mamma di  Macaulay Culkin nel videoclip della canzone "Black or White" di Michael Jackson e, nei primi anni 2000, inizierà la sua carriera a teatro, con I monologhi della vagina. La fontana dell'amore e Qua la zampa sono i film più recenti, risalenti al 2010 e al 2017, mentre l'ultimo ruolo in una serie tv appartiene all'esperienza sul set di Claws, sempre nel 2017. Nel 2005 uscì anche la sua prima autobiografia ufficiale, dal titolo "Breathing Out". Peggy Lipton è stata sposata, dal 1974 al 1990, con il grandissimo Quincy Jones, trombettista e compositore di fama internazionale, con il quale ha avuto due figlie, Rashida e Kidada, entrambe diventate attrici.

Peggy Lipton nel video Black or White
in foto: Peggy Lipton nel video Black or White

Nel 2002, invece, ha avuto successo a teatro con «I monologhi della vagina» e tre anni più tardi è uscita la sua autobiografia, dal titolo «Breathing Out». Dopo dopo diversi anni di assenza dal grande schermo, nel 2010 era tornata al cinema con «La fontana dell’amore». Tra i suoi ruoli più recenti «Qua la zampa!», film del 2017, e il ritorno a vestire i panni di Norma Jennings nel nuovo «I segreti di Twin Peaks».