"StarTrek.com è profondamente rattristato nel riferire la scomparsa di Dorothy Catherine "D.C." Fontana, la leggendaria autrice che ha dato vita a molti dei più grandi episodi di Star Trek". Così le pagine social della storica serie tv annunciano la morte di D.C. Fontana, sceneggiatrice americana che ci ha lasciati il 2 dicembre al'età di 80 anni. La sua fama è legata prevalentemente alla serie classica dStar Trek degli anni 60, di cui scrisse diversi episodi contribuendo enormemente al suo successo insieme al creatore Gene Roddenberry. Leonard Nimoy, l'attore che interpretò Spock, sostenne che fu lei ad aver approfondito in modo importante la cultura vulcaniana all'interno della serie.

La carriera di D.C. Fontana

Nata a Sussex, nel New Jersey, il 25 marzo 1939, ma cresciuta a Totowa, la Fontana decise di diventare scrittrice quando era ancora una bambina. Già nell'adolescenza scrisse storie horror e, quando in età adulta si trasferì a Los Angeles, ottenne un impiego presso il team di sceneggiatori della Revue Studios. Il suo primo soggetto, per la serie "The Tall Man", fu venduto quando aveva 21 anni. Dopo svariate collaborazioni, vide un'opportunità nella serie "The Lieutenant", grazie alla quale conobbe Gene Roddenberry, che la appoggiò. Fu in quel periodo che assunse lo pseudonimo D.C. al posto del nome Dorothy Catherine, per evitare che i suoi lavori venissero scartati solo perché scritti da una donna. Con  la cancellazione di "The Lieutenant", lei e Roddenberry sbarcarono nel mondo della fantascienza con "Star Trek", per cui la Fontana scrisse il soggetto o la sceneggiatura degli episodi "Il naufrago delle stelle", "Domani è ieri", "Al di qua del paradiso", "Il gatto nero", "Viaggio a Babel", "Una prigione per Kirk e Co.", " "Con qualsiasi nome", "Il computer che uccide", "Incidente all'Enterprise", "Un pianeta ostile" e "Viaggio verso Eden", questi ultimi due con lo pseudonimo di Michael Richards. Figurò anche come produttrice associata e consulente di diversi altri episodi e tornò a occuparsi della saga spaziale sceneggiando anche alcune puntate di "Star Trek: The Next Generation", "Star Trek: Deep Space Nine" e "Star Trek: New Voyages".

D.C. Fontana oltre Star Trek

La carriera della Fontana, però, non si è limitata ai viaggi dell'Enterprise. Ha scritto infatti episodi per tantissime serie televisive, tra cui "La grande vallata", "Ai confini dell'Arizona", "Bonanza", "L'uomo da sei milioni di dollari", "Kung Fu", "Le strade di San Francisco", "La fuga di Logan", "He-Man e i dominatori dell'universo", "Dallas", "Babylon 5".