A soli 34 anni è morta Chi Chi DeVayne, celebre drag queen americana nota per le sue apparizioni nei reality show Usa "RuPaul's Drag Race" (conosciuto in Italia anche come America's Next Drag Queen") e "RuPaul's Drag Race All Stars". Ricoverata da una settimana, è deceduta a causa di una polmonite.

Le cause della morte

I media americani non fanno riferimento al coronavirus per la star televisiva, che era in ospedale da una settimana. Già a luglio era stata ricoverata per sospetta insufficienza renale. Poi, il 15 agosto, da Instagram aveva fatto sapere ai suoi fan che era tornata in ospedale, chiedendo a tutti di pregare per lei. Aveva scritto: "Tornerò presto". La DeVayne conviveva con la sclerodermia, una rara malattia cronica di tipo autoimmune, che le era stata diagnosticata nel 2018.

Chi era Chi Chi DeVayne

Al secolo Zavion Davenport, Chi Chi DeVayne aveva preso parte all'ottava edizione di "RuPaul's Drag Race", reality molto popolare in Usa che si basa sulla competizione tra drag queen (trasmesso anche in Italia su Fox Life e poi su Netflix). Aveva partecipato anche alla terza stagione di "RuPaul's Drag Race All Stars" e alla web serie "Little America", nel ruolo di se stessa. Il suo nome d'arte era ispirato al personaggio di John Leguizamo nel film "A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar", con Patrick Swayze. RuPaul, mente e volto di quei programmi, ha commentato così la sua scomparsa: "Ho il cuore spezzato nell'apprendere della morte di Chi Chi DeVayne. Sono così felice di aver potuto conoscere la sua anima gentile e bella. Ci mancherà moltissimo, non sarà mai dimenticata. Possa il suo spirito generoso e amorevole splendere su tutti noi. A nome di VH1, World of Wonder, il cast e la troupe di "RuPaul’s Drag Race", esprimo la mia più profonda compassione, dalla nostra famiglia alla sua".