Una nuova aggressione ha visto come protagonista un inviato di Striscia la notizia. Stavolta non tocca a Viittorio Brumotti, oggetto di scontri durante alcuni servizi delle scorse settimane, ma a un altro storico volto del tg satirico di Antonio Ricci: Moreno Morello e la sua troupe, nel pomeriggio del 15 dicembre verso le 14.30 sono stati aggrediti a Roma, in un albergo vicino alla stazione Termini. L'autore, secondo quanto dichiarato tra Striscia, sarebbe un truffatore che si fingeva diplomatico, un uomo di origine africane.

La dinamica dell'aggressione

Il fatto è avvenuto all'interno di un ascensore: il video trasmesso da Striscia la Notizia mostra come il sedicente diplomatico abbia picchiato Morello, che ha riportato alcune escoriazioni al volto, e ha spinto e strattonato l'operatore video. Una telecamera si è rotta nel corso dell'aggressione e l'autore è successivamente fuggito, facendo perdere le proprie tracce nel mercato Esquilino. Sul caso indagano ora Polizia e Carabinieri.

I precedenti: le aggressioni agli inviati di Striscia

Le aggressioni ai danni dei volti di Striscia la notizia non sono certo una novità. Basti pensare al recente, e già citato, caso di Vittorio Brumotti a Bologna, rapinato con la sua troupe nel corso di un servizio sullo spaccio di droga e successivamente attaccato anche a Padova, in circostanze analoghe. Da Luca Abete a Edoardo Stoppa, da Stefania Petyx a Jimmy Ghione, i personaggi di Antonio Ricci che scendono in strada come inviati rischiano non poco, in nome dell'informazione e della satira.