Monica Bellucci sarà protagonista di una serie tv incentrata sul personaggio di Tina Modotti, femminista e rivoluzionaria di origini italiane, nota nel mondo come attivista di sinistra celebre fotografa. L'attrice italiana interpreterà proprio la Modotti, nella serie che sarà ambientata in Messico (dove la Modotti morì nel 1942) e in parte a Los Angeles e in Italia. La notizia è stata resa nota nelle ultime ore da Variety, a produrre la serie, che si intitolerà Radical Eye: The Life and Time of Tina Modotti, sarà la Pinball London di Paula Vaccaro insieme al marito Aaron Brookner, autori peraltro della sceneggiatura su cui la serie verrà sviluppata insieme alla produttrice spagnola Elena Manrique e ai messicani AG Studios fondati da Alex Garcia. A dirigere il prodotto, che sarà recitato in inglese, spagnolo e italiano, Edoardo De Angelis, talentuoso regista italiano noto soprattutto per il film "Indivisibili".

Il personaggio della Modotti è molto caro alla Bellucci. E' stata proprio lei a parlare ai produttori della storia della donna, esprimendo il desiderio di interpretare la rivoluzionaria comunista originaria di Udine. Si tratta di un personaggio che fino ad ora non è stato raccontato in opere filmiche, ma che è nota anche per la vicinanza a Frida Kahlo, cui fu legata da un rapporto di amicizia.

La serie, stando alle informazioni circolanti in queste ore, dovrebbe essere strutturata su sei episodi e, pur non essendoci ancora una emittente di riferimento negli Stati Uniti, non si fatica a credere che troverà presto un broadcast di riferimento.

Per l'attrice italiana, tra i volti del cinema nostrano più noti a livello internazionale, non si tratta della prima apparizione in una serie televisiva, dopo le apparizioni negli anni scorsi in "Mozart in the jungle" e "Il Miracolo" di Niccolò Ammaniti. In questo caso, tuttavia, si tratterà di un ruolo centrale, da protagonista.