"Ci volete con 45 lauree e disoccupati mentre voi restate a guardare un paese fermo che vi somiglia". Scontro infuocato nella puntata del 25 settembre 2019 di "Tagadà", il talk di approfondimento politico e culturale condotto da Tiziana Panella. Argomento del giorno, gli influencer. Alla presenza di Daniela Collu, alias "Stazzitta", Michele Mirabella critica la generazione degli influencer, di tutt'altro avviso è Daniela Collu. Uno scontro tutto sommato pacato ma allo stesso tempo assolutamente inedito, genuino e che pertanto ha trovato ampio risalto nell'agenda del giorno.

Michele Mirabella contro Daniela Collu

Uno scontro generazionale assolutamente inedito quello tra lo storico conduttore di "Elisir" e "Tutta Salute" e la conduttrice dello "Stra-Factor". Il dibattito sugli influncer fa storcere il naso a Mirabella che, in particolare, su Chiara Ferragni, regina di incassi per il documentario "Unposted", dice:

Sono preoccupato per la società di domani. Prima diventavano famosi facendo qualcosa, ora prima influenzano e forse diventano famosi. Magari diventano anche utili, ma ho dei dubbi.

La reazione di Daniela Collu

La reazione di Daniela Collu è pungente. Un attacco ben assestato quelllo della scrittrice, blogger e conduttrice televisiva che ha spinto Michele Mirabella ad alterarsi e salire di tono alla fine del suo intervento.

Riguardo al fatto di fare un lavoro, questa è la prima generazione che si è dovuta arrangiare con le proprie attitudini prima ancora che con la formazione. Meglio disoccupati e con 45 lauree piuttosto che inventarsi un mestiere con cui perlomeno ce ne andiamo da casa. Meglio così, guadagniamo in etica, il paese è fermo, ma voi siete tranquilli perché tutto quello che guardate vi somiglia. Non è possibile rifiutare la realtà delle cose.

"Ma voi chi? Ma cosa dice? Ma cosa dice, non farfugli, voi chi?", è stata la reazione di Michele Mirabella.