Il protagonista di Domenica Like, lo spazio creato da Barbara D'Urso per fare un po' il verso a "Tale e Quale Show" e un po' a "LipSync Battle", è stato Michele Cucuzza. Lo storico giornalista della Rai si è calato nei panni di Achille Lauro, anche se somigliava più a Michel Houellebecq vestito da David Bowie. Irriconoscibile. Una performance che ha fatto discutere il mondo del web, ma qui gli appellativi si mischiano tutti e si sublimano. Trash? Super-trash? Iper-trash? Le parole si sprecano, perché le immagini in fondo parlano da sole.

Il web si divide su Michele Cucuzza

E in una domenica insolita, divisi tra le ultime notizie sulle condizioni di salute di Donald Trump, positivo al coronavirus, e sulla solitudine della Juventus all'Allianz Stadium in attesa di un Napoli che non verrà, bloccato dalla ASL, Michele Cucuzza ruba la scena a tutti e divide il web, imitando il rapper romano sulle note di "Me ne frego", ultimo successo portato al Festival di Sanremo 2020. Il pubblico a casa è rimasto sconvolto: chi era quello vestito da Achille Lauro in onda su Canale 5, dunque? Un giornalista tanto amato e rispettato, costretto a prestarsi a sceneggiate oppure un grande professionista che è capace di mettersi sempre in gioco? Questa è stata la logica binaria su cui il mondo dei social si è diviso. Noi offriamo una terza via: un personaggio inserito in uno show di intrattenimento. Alla fine dell'esibizione, il giornalista sorride: "Chiedo scusa ad Achille Lauro". 

Domenica Like, il torneo di Domenica Live

Domenica Like è un gioco all'interno del contenitore della domenica che appunto rifà il verso a "Tale e Quale Show". In alcuni casi, i brani sono registrati in originale, come è accaduto per Cristiano Malgioglio che ha reinterpretato "Jerusalema" di Master KG. Mai prima di questa esibizione, il segmento di Domenica Live era riuscito a diventare virale in questo modo.