Raggiunto dall'Adnkronos, Maurizio Costanzo ha commentato l'arrivo di questo nuovo anno mostrando una certa dose di ottimismo e anche di fiducia in quelli che saranno i prossimi progressi in merito all'emergenza sanitaria. Il giornalista, poi, non ha nascosto il suo entusiasmo nel riprendere quanto prima a lavorare: "A me piace lavorare, quindi finché avrò possibilità di lavorare, lo spirito è buono" ha dichiarato all'agenzia di stampa, dimostrando di essere pronto a riprendere presto il suo ruolo in tv, con i programmi che danni lo vedono al timone.

I propositi per il nuovo anno

L'inizio del nuovo anno porta con sé non solo gli strascichi di quello che abbiamo vissuto nei dodici mesi appena trascorsi, ma anche il desiderio di creare un percorso immaginario fatto di tutte le tappe da raggiungere nei mesi che verranno, ed è così che alla domanda su quali siano i propositi per questo 2021, il giornalista risponde:

Cosa spero e mi auguro per il nuovo anno che inizia? Vivere. Mi pare la cosa più interessante. Anche se col Covid, e con la situazione generale che ci circonda, vivere già mi pare un grande traguardo. Spero di fare il vaccino presto. Non vedo altre alternative, in tutta sincerità. Sto molto attento, ma questo non vuol dire. Il virus mi fa molta paura. Faccio un numero di tamponi esagerato. Ma siccome non tutti i nostri connazionali sono attenti, meglio il vaccino.

Quando tornerà in tv

Per quanto riguarda l'idea di riprendere in mano i suoi storici programmi, dal Maurizio Costanzo Show a L'Intervista, il giornalista non ha fornito molti dettagli, fino all'inizio di marzo non è previsto in palinsesto il ritorno di Costanzo in televisione. Con la primavera, però, come era accaduto anche lo scorso anno, non è escluso che possa sedersi nuovamente sulla sua poltrona rossa, pronto ad intervistare ospiti illustri dello spettacolo e del giornalismo italiano.