Questa sera, mercoledì 2 ottobre, va in onda l'ultima puntata di Matrimonio a Prima Vista, in onda alle 21.00 su Real Time. È la quarta edizione del programma che nasce da un format americano, piuttosto apprezzato oltreoceano, che non smette di stupire per le dinamiche che si vengono a creare tra le coppie partecipanti. In quest'ultima fase le coppie protagoniste che sono tre, dopo aver condiviso il viaggio di nozze e un periodo di convivenza, dovranno decidere se continuare la loro storia oppure no.

L'ultima puntata di Matrimonio a Prima Vista

Si è arrivati, quindi, alla resa dei conti. Le tre coppie partecipanti a Matrimonio a Prima Vista Italia formate da Luca e Cecilia, Ambra e Marco, Fulvio e Federica nella puntata conclusiva di questa quarta stagione dovranno comunicare quale sarà il destino del loro legame, nato letteralmente davanti alle telecamere. Negli appuntamenti precedenti è stato possibile vedere il percorso che le tre coppie hanno dovuto affrontare, superando difficoltà, andando in contro ad una conoscenza ‘obbligata', a partire dal giorno delle nozze, primo momento in cui i futuri marito e moglie si sono incontrati.

Nella puntata di stasera prima di arrivare a quella che sarà la scelta definitiva, dalle 21 andranno in onda dei filmati inediti che mostrano alcuni dei momenti decisivi del rapporto venutosi a creare nel corso di questo mese di convivenza. L'unica delle tre coppie che potrebbe davvero continuare la propria avventura amorosa è quella di Luca e Cecilia, I due hanno dimostrato fin dai primi momenti una grande affinità, supportata anche da una compatibilità dell'88%. Molto probabile invece è il divorzio tra Ambra e Marco che potrebbero porre fine alla loro vita matrimoniale in seguito a momenti di profonda tensione. La coppia formata da Fulvio e Federica, non ha retto alla convivenza e infatti si sono già separati.

Le coppie di Matrimonio a Prima Vista Italia

Sono tre le coppie che partecipano alla quarta edizione di Matrimonio a Prima Vista Italia. Ognuno dei sei partecipanti ha cercato di mettersi in gioco, per trovare l'anima gemella, seppur non nella maniera canonica, ma secondo una modalità piuttosto inconsueta. Le prime due puntate, in onda da lunedì 4 settembre su Real Time, sono state dedicate alle conoscenza delle coppie: Luca e Cecilia, Ambra e Marco, Fulvio e Federica.

Luca Serena e Cecilia De Stefanis

Luca ha 32 anni lavora come consulente per la sicurezza sui luoghi di lavoro e vive a Borgosesia. Lo descrivono come un ragazzo semplice, educato, rispettoso, ma molto razionale sebbene la sua ironia sia un'arma fondamentale. Accanto a lui ci sarà Cecilia, 32 anni, di Roma e che lavora come erborista, una ragazza energica, ma gentile e attenta. Per loro gli esperti individuano una buona intesa sessuale, con un punto di forza nel piacere di divertirsi. E in effetti tra loro l’intesa non tarda ad arrivare: ironici, solari, affrontano il matrimonio sorridendo e sembra che siano fin dai primi istanti a proprio agio l'uno con l'altra.

Marco Rompietti e Ambra Radicioni

Marco ha 32 anni, è nato a Terni e organizza eventi sportivi amatoriali. Ha perso la mamma 4 anni fa, affetta da Alzheimer da dieci anni. Ambra ha 27 anni, viene da Ardea, in provincia di Roma ed è un’infermiera. Lei ha perso il padre 10 anni fa per un infarto fulminante. Decisa a trovare il principe azzurro, si mostra fin da subito particolarmente ansiosa nel cercarlo, ma arriva all’altare talmente tesa da non guardare neanche in faccia il suo sposo. L'impatto al primo incontro è davvero deludente, tanto che per tutta la cerimonia è particolarmente distaccata, mentre Marco è da subito premuroso e affettuoso.

Fulvio Amoruso e Federica Majorano

Fulvio ha 32 anni, viene da Castiglione della Pescaia (Grosseto) ed è un addetto di logistica che cerca una donna dai valori tradizionali. Federica ha 30 anni, viene da Arluno, in provincia di Milano: ha origini meridionali. Tra loro non sembrano esserci punti di contatto, anzi fin da subito sembrano esserci motivi di scontro che non fanno affrontare in maniera serena il

Come funziona Matrimonio a Prima Vista

Il programma nasce da un format danese Gift Ved Første Blik, già ampiamente collaudato in America, dove per favorire la ricerca della cosiddetta anima gemella, un team di esperti composto da un sessuologo, uno psicologo e un sociologo, confrontando i profili e il background di ogni candidato, lo associano alla persona che ritengono sia la più compatibile tra coloro che si presentano. Le coppie potranno vedersi per la prima volta il giorno del matrimonio, davanti ad amici e parenti che saranno testimoni di questo primo incontro. Dopo la cerimonia i due sposi avranno a disposizione un mese per poter capire se conoscendosi possono portare avanti la loro relazione, oppure decideranno di troncare questo esperimento amoroso e sociale. Il racconto di questo percorso si svolge nell'arco di sette-otto puntate divise in una prima conoscenza dei due sposi, passando per i preparativi del matrimonio fino al giorno della cerimonia; nelle puntate successive si affrontano il viaggio di nozze e la convivenza. La puntata finale, invece, è dedicata alla scelta delle singole coppie.

Il team di esperti

I tre esperti, ovvero sessuologa, sociologo e psicoterapeuta di coppia della quarta edizione di Matrimonio a Prima Vista Italia sono Nada Loffredi, Mario Abis e Fabrizio Quattrini, che sostituisce il collega Gerry Grassi, protagonista nelle prime tre edizioni.

Nada Loffredi

Nada Loffredi è una sessuologa, psicoterapeuta e docente di psicologia all’Università La Sapienza di Roma. Laureata in psicologia clinica con lode nel 1999, ha conseguito le specializzazioni in sessuologia clinica e in psicoterapia strategica ottenendo l’abilitazione alla pratica psicoterapeutica. Ha scritto il libro sulla sessualità degli adolescenti dal titolo Parliamo d’amore.

Mario Abis

Mario Abis è un sociologo, professore universitario di Sociologia dei media e direttore generale del Centro Ricerche Makno & Consulting, oltre che membro del Comitato Scientifico della Fondazione I-CSR.

Fabrizio Quattrini

Fabrizio Quattrini è uno psicologo, psicoterapeuta e sessuologo di Grosseto, presidente dell’Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica. Questa non è la sua prima esperienza televisiva, dal momento che ha già partecipato al programma Sex Therapy, prodotto da Magnolia e andato in onda su Cielo e condotto da Barbara Gubellini. Ha scritto la sceneggiatura del film "Si può fare l’amore vestiti?", film del 2012 con Bianca Guaccero.