Conclusa l'undicesima puntata, non resta che la finale. È quasi giunta al termine l'avventura degli aspiranti chef protagonisti della nona edizione di Masterchef, il cooking show in onda ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno. A un passo dalla finale, a lasciare il gioco è Nicolò Duchini, il 29enne di Montepulciano, che cade nella trappola di un errore apparentemente banale durante il Pressure Test. Il social media manager di Siena deve preparare un piatto usando un unico ingrediente: l'uovo, da presentare in quattro consistenze diverse. Ma la prova non è così semplice come sembra, l'uovo in camicia si rompe, un altro si brucia e Niccolò lascia la MasterClass a un soffio dalla finale, lasciando in gara a contendersi il titolo di miglior chef Maria Teresa, Antonio, Davide e Marisa. Ecco chi sono i quattro finalisti.

Chi sono i 4 concorrenti in finale a MasterChef 9

Gli aspiranti chef si giocheranno il titolo di nono MasterChef Italiano, la possibilità di vincere 100.000 euro in gettoni d'oro e di pubblicare il primo libro di ricette. Il vincitore sarà rivelato nel corso degli ultimi due episodi, in onda giovedì prossimo, 5 marzo, alle 21.15 su Sky e NOW TV. Tra la rosa dei possibili MasterChef c'è Maria Teresa Ceglia, la 31 enne consulente finanziaria originaria di Foggia che vive a Milano, riuscita a salvarsi nel ballottaggio finale del Pressure Test. Davide Tonetti ha 30 anni ed è triestino, nella vita è disoccupato, ma ai fornelli è riuscito a mostrare tutte le sue abilità. Antonio Lorenzon, art director 43enne di Bassano del Grappa, ha portato in cucina il suo spirito creativo, e infine Marisa Maffeo, infermiera di Battipaglia di 33 anni, che vive da tempo a Parma.

La prova in esterna a Parigi nella semifinale

La penultima puntata, che ha registrato un ottimo successo in termini di ascolti, ha visto tutti i concorrenti in gara volare a Parigi per la prova in esterna. Nella capitale francese, i cinque semifinalisti hanno varcato le porte di uno dei ristoranti più rinomati del mondo, il ‘Pavillon Ledoyen' di Yannick Alléno. Lo chef pluristellato ha 17 ristoranti in tutto il mondo ed è ritenuto il padre del concept della cucina contemporanea. Gli aspiranti chef hanno realizzato un piatto dal suo prestigioso menù, assegnato da Marisa, che ha cercato di colpire gli avversari facendo leva sul punto debole di ciascuno. Le portate sono state ottime, Alléno ha scelto quello di Davide come il migliore.