Il 30 giugno 2019 scadrà il contratto che lega Massimo Giletti a ‘La7‘. Quale sarà il destino del giornalista? L'ipotesi di un ritorno in Rai è plausibile? Adnkronos ha riportato le dichiarazioni di Urbano Cairo e dello stesso conduttore di ‘Non è l'arena'. Al momento, sembra che le ipotesi siano ancora tutte aperte. Cairo, tuttavia, ha precisato di essere soddisfatto del lavoro svolto da Giletti. L'intenzione sembra essere quella di proseguire un percorso con lui.

Le dichiarazioni di Urbano Cairo

Mentre ci si avvia a passo spedito verso la centoduesima edizione del Giro d'Italia, Urbano Cairo ha presenziato alla presentazione dei palinsesti Rai per la copertura dell'evento. Così, ‘AdnKronos' ha pensato di interrogarlo sul futuro professionale di Massimo Giletti. Cairo, tuttavia, ha chiarito di non volersi sbilanciare prima che si sia giunti a una decisione definitiva. Dalle sue parole, però, sembra trapelare che ci siano altre richieste per il giornalista: "Non dico nulla finché non ho qualcosa di sicuro da poter annunciare. Giletti intanto è con noi fino al 30 giugno, sta facendo benissimo, è bravissimo, sono molto affezionato a lui anche a livello personale. […] Non dico nulla, il rapporto è buono. Credo che ce la giocheremo". 

La replica di Massimo Giletti

Massimo Giletti, come Urbano Cairo, ha preferito non sbilanciarsi. Ha chiarito che il contratto con La7 scadrà il 30 giugno. Al momento, non avrebbe ancora ben chiaro quale possa essere il suo futuro dopo quella data: "Come ha detto il presidente Cairo resterò a La7 fino al 30 giugno'. Cosa accadrà dopo? Se non lo sa Cairo figurati io! Neanche a farlo apposta l'ho incrociato proprio stamattina in viale Mazzini perché abbiamo la stessa banca". Non resta che attendere che i tempi siano maturi per conoscere la decisione di Massimo Giletti.