Gli spettatori che hanno assistito alla puntata di Non è L'Arena di domenica 18 aprile hanno certamente notato che Massimo Giletti non è apparso in forma smagliante. Il giornalista, molto affaticato, è stato costretto a mandare la pubblicità per fermarsi un attimo durante il primo blocco, quello sulla gestione della pandemia di Covid in Italia. Fonti molto vicine al giornalista e conduttore confermano a Fanpage.it l'entità del malore e le condizioni attuali.

Che cosa ha avuto Massimo Giletti

Il lieve malore che ha costretto Massimo Giletti a mandare la pubblicità mentre era in diretta con l'ex funzionario dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Francesco Zambon e i giornalisti Sandra Amurri e Luca Telese, è stato dovuto a un mal di stomaco. Un forte dolore addominale per il giornalista che, di solito, soffre anche di coliche. La fatica nel portare avanti la trasmissione si è poi diradata soprattutto nella seconda parte della trasmissione, segno che le condizioni sono migliorate. Ancora fonti vicine al conduttore ci confermano che le sue condizioni sono ottime al momento.

Il racconto della serata

La ventiseiesima puntata di Non è L'Arena ha visto come ospiti Nello Trocchia, Carlo Marsilli, Luca Telese, Sandra Amurri, Nunzia De Girolamo, Chiara Colosimo, Vauro Senesi, Francesco Zambon, Francesco Borgonovo, Consuelo Locati, Jessica Cosenza, Peter Gomez, Maurizio Paniz. Si è parlato della gestione del piano vaccinale e delle misure contro la pandemia di Covid-19, argomento ormai centrale da diverse puntate per il talk show di La7. Tra gli altri temi anche il caso "Concorsopoli" con l'inchiesta sul paesino di Allumiere e un'indagine sui Casamonica e sui clan mafiosi di Latina. C'è stato un momento evasivo con una registrazione di Massimo Giletti e Checco Zalone al pianoforte per cantare "La prima Repubblica".