Martina Stella è stata ospite di ‘Domenica In‘ nella puntata trasmessa il 5 maggio. L'attrice si è raccontata ai microfoni di Mara Venier, spaziando dalla carriera alla vita privata. Nel corso dell'intervista, la trentaquattrenne ha ricevuto anche una bellissima sorpresa da parte della madre Bianca. Così, Martina Stella si è commossa.

La sorpresa della mamma

Mara Venier ha annunciato a Martina Stella di avere per lei un videomessaggio da parte della madre. L'attrice è sembrata stupita: "Non sta molto bene e non me l'aspettavo, mia madre sta vivendo un momento particolare, non pensavo a questa sorpresa". La signora Bianca, ha saputo accarezzare il suo cuore con bellissime parole:

"Ciao figlia mia, amore mio grande, ti ringrazio per l'aiuto e la generosità che hai dato a me e a tua sorella. Grazie per avermi fatto vivere, all'inizio della tua carriera, momenti esaltanti e pazzi, mi hai fatto rivivere i momenti di quando ero giovane. Ti chiedo perdono perché spesso sono stata troppo severa e critica con te. Non ero la madre che avresti voluto ma è stato un modo per proteggerti e tenerti con i piedi per terra. Hai sofferto per questo ma oggi sei una donna pura, onesta e seria".

Martina Stella si è commossa e ha commentato: "Ne abbiamo passate tantissime insieme, mi ha aiutato, mi ha anche incoraggiato e protetto, però sì, era molto severa".

Il rapporto con Andrea Manfredonia

Martina Stella, poi, ha svelato come è nata la storia d'amore con Andrea Manfredonia. Ha precisato che non si è trattato di un colpo di fulmine, ma l'uomo è stato in grado di pazientare. I due sono convolati a nozze a settembre del 2016:

"Con Andrea non è stato un colpo di fulmine, venivo da un momento difficile. I miei amici hanno iniziato a organizzare degli appuntamenti a sorpresa con ragazzi che non andavano mai bene. Un giorno si è presentato lui. Ha capito che doveva avvicinarsi delicatamente. Era anche un gran figo e alla fine me lo sono preso".

Come è diventata attrice

Quanto alla sua carriera, infine, ha raccontato la rocambolesca avventura che l'ha portata a passare dall'essere una ragazza che sognava di recitare a diventare un'attrice di successo. Tutto ha avuto inizio durante una manifestazione con i suoi compagni di scuola:

"Vengo da un piccolo paese vicino Firenze, ero lontana da tutto ma coltivavo il sogno di recitare, avevo anche studiato recitazione. Sognavo con quella fede che solo a quell'età si ha. Una mattina ero a una manifestazione della scuola e un signore con una giacca di pelle, in maniera timida ed educata, si avvicinò a me e mi disse: ‘Di solito non faccio queste cose ma tu hai una bella presenza…dovresti lavorare nella moda‘ e mi diede un bigliettino. Mia madre disse: ‘No ma figurati, uno che ti ferma per strada non sarà di certo una cosa seria'. Un amico fotografo, invece, disse che lo conosceva ed era una persona seria e professionale. Così iniziai a fare qualcosa nella moda".

Poi arrivò il fatidico provino per il film ‘L'ultimo bacio' di Gabriele Muccino: "Mia nonna mi disse: ‘Non andare a Roma, cosa vai a fare? Ce ne saranno mille più belle di te‘. Mia madre mi disse, invece: ‘Vai ma resta con i piedi per terra, devi giocarti questa possibilità'. Il primo provino andò bene ma non mi aspettavo la seconda chiamata. Quando arrivò, mia madre disse: ‘Andiamo'. Prima di fare il provino mia madre voleva che mangiassi la pasta ma mi cadde sulla maglietta bianca. Volevo ritirarmi e invece alla fine ci andai e mi presero. Non immaginavo tanta fortuna perché il ruolo era piccolino".