Martin Scorsese dirigerà Finding Mike, il biopic su Mike Tyson. Ad annunciarlo è stato Jamie Foxx, l'attore chiamato a interpretare la star del pugilato. Era dai tempi di Toro scatenato, uscito negli anni '80, che Scorsese non si cimentava con il racconto del percorso fatto di sacrifici, errori e vittorie di un pugile. Dopo aver portato sullo schermo la vita di Jake LaMotta, Scorsese ripercorrerà la vicenda di Iron Mike.

Finding Mike vuole mostrare l'evoluzione di Tyson

È stato l'attore Jamie Foxx, che nel biopic interpreta Mike Tyson, a rivelare che il regista prescelto è Martin Scorsese. Nel corso di un'intervista rilasciata su YouTube a Showtime’s All the Smoke, ha spiegato come è ricaduta la scelta sul Premio Oscar e quale obiettivo si sono posti nella realizzazione di questo ambizioso progetto:

"Martin Scorsese, che non faceva un film sul pugilato dai tempi di Toro Scatenato, si è detto d'accordo a prendere il timone. Quello che vogliamo mostrare è che tutti si evolvono. Tutti vengono da un altro posto, che sia buono o cattivo. Credo che quando metteremo in scena le sfaccettature di Mike Tyson in questa storia, tutti – dai giovani agli anziani – saranno in grado di comprendere il viaggio di quest'uomo".

Jamie Foxx sarà Mike Tyson

Alcune settimane fa, Jamie Foxx aveva confidato a coloro che lo seguono su Instagram, che si sta sottoponendo a un rigoroso allenamento per riuscire a ottenere un corpo che renda giustizia a Mike Tyson. Dato che si tratta di un progetto a cui tiene moltissimo, si è detto pronto a mettere tutto il suo impegno in questa impresa:

"Inizia la trasformazione….'Finding Mike'. Alcuni mesi fa abbiamo iniziato questo viaggio. Il primo ma più grande passo è quello di trasformare il corpo: con un reggimento di trazioni alla sbarra e sollevamento pesi, siamo partiti abbastanza bene. Abbiamo ancora tanta strada da fare, ma sono pronto ad arrivarci".