Il talent show Amici è stato il grande protagonista della puntata di Verissimo del 18 maggio. Con Silvia Toffanin in trasferta nello studio del programma del sabato sera, sono intervenuti Maria De Filippi e i giovani concorrenti, in attesa della semifinale che consacrerà i nomi dei finalisti (l'ultima puntata andrà in onda il 25 maggio). La De Filippi, però, non ha parlato solo del successo di Amici, ma anche della vita con il marito Maurizio Costanzo, ammettendo in particolare di non ricordare la data del loro anniversario di matrimonio. Per la cronaca, la coppia festeggerà le nozze d'argento il 28 agosto:

Maurizio che ha una memoria storica, ricorda tutte le date. Quando festeggiamo i 25 anni di matrimonio? Io non  i ricordo le date, tanto c'è lui! Lui è il primo a cui chiedo consiglio, sì. E spesso mi arrabbio anche. Poi magari il giorno dopo mi viene la stessa idea e lui mi dice: ‘Ma te l'avevo detto io ieri'.

Perché la De Filippi non invita Costanzo ad Amici

La conduttrice ha spiegato anche come Costanzo si rapporta con suoi programmi: "C’è Posta per te lo guarda sempre e poi mi chiede tutti i retroscena delle varie storie, Uomini e Donne lo guarda a volume basso. Con Amici tifa sempre". Con un po' di ironia, ha spiegato perché non lo inviterà mai nel suo talent:

Gli autori spesso mi chiedono di invitarlo, ma dico sempre no. Anzitutto perché c'è la Celentano e ho paura. A volte dice cose su Alessandra, che se dovesse dirle pubblicamente creerebbe un conflitto di interessi. E poi perché ogni anno ha il suo preferito. Siccome è uno che non le manda a dire, ho sempre detto che è meglio non venga come ospite.

Il successo di Amici

Quest'anno, Amici è arrivato alla 18esima edizione, confermandosi il talent più longevo della tv italiana. Il suo successo (nonostante un lievissimo calo negli ascolti) non accenna ad arrestarsi e il programma resta un punto di riferimento per i ragazzi che vogliono accostarsi al canto e alla danza.

C’è un gran lavoro dietro, ci sono tante persone che sono qui tutti i giorni e danno il loro affinché questo programma ci sia e lo rendono ogni anno diverso dagli altri anni. In parte anche i ragazzi lo rendono diverso ogni anno. I ragazzi di Amici sono un po’ più fortunati degli altri perché hanno l’opportunità di vivere un anno del loro sogno e non tutti quest’opportunità ce l’hanno. La loro vita può cambiare, spero in meglio e spero che possano continuare a vivere del proprio sogno, non necessariamente diventando ragazzi che scalano le classifiche di dischi o étoile della danza. Si può vivere di quello che ti piace anche facendo lavori che attengono al quel genere, senza necessariamente essere i primi della classe.

Sui direttori artistici Ricky Martin e Vittorio Grigolo

La De Filippi ha parlato anche dei due direttori artistici Ricky Martin e Vittorio Grigolo, il colpaccio di questa edizione. Due nomi altisonanti che pure hanno avuto un ruolo subordinato rispetto all'attenzione riservata ai ragazzi. Tanto che Martin e Grigolo hanno lasciato anzitempo il loro ruolo e dalla terzultima puntata le squadre sono state sciolte.

Ricky Martin è stata una grande sorpresa, devo dire che è bellissimo come suo marito che dalla terza puntata era sempre dietro le quinte. È una persona molto serena, riflessiva, è impressionante la calma che ha. I ragazzi all’inizio lo hanno vissuto come un sogno e poi pian piano si sono abituati, ma è stata una bellissima esperienza spero per tutti. Sono stata felice anche di averci ballato insieme! L’idea di avere Vittorio Grigolo mi è venuta perché un po’ di tempo fa partecipò al programma e quest’anno, con l’arrivo di Alberto Urso, il cantante lirico, abbiamo aperto a questo genere. Un giorno Alfonso Signorini mi ha spiegato quanto la lirica sia popolare, così mi sono accostata a quel mondo e da lì è nata l’idea di farlo venire.