Maria De Filippi commenta al Messaggero la sua partecipazione come co-conduttrice al Festival di Sanremo 2017. L'ingresso della Queen Mary nell'universo sanremese è stata la grande novità dell'edizione e un ottimo traino per gli ascolti, con il pubblico incuriosito da questo inedito idillio Rai-Mediaset ufficializzato dall'accoppiata con Carlo Conti. Inevitabile chiederle se l'esperienza sarà estemporanea o se rivedremo la De Filippi a Sanremo nei prossimi anni.

Non posso dire che non lo farò più. Non farei mai la direttrice artistica, la scelta delle canzoni per me sarebbe una cosa rognosa.

Alla domanda sul confronto con le scelte inevitabili anche ad "Amici", la conduttrice sottolinea le differenze: "Ma qui è diverso. Non so quante canzoni ti arrivano e non conosco i retroscena, le pressioni, gli equilibri. Non fa per il mio carattere".

Sui ritmi di Sanremo: "Non finisce mai, settimana stancante"

Algida regina Rai per una settimana in trasferta speciale, la De Filippi ha portato all'Ariston il suo stile, con la grande trovata mediatica di partecipare senza ricevere un euro di cachet. Un bilancio positivo sia per la Rai che per la carriera della regina di Canale 5, nonostante i ritmi devastanti del Festival:

Non finisce mai e te ne accorgi solo quando ci sei, uno da casa non se lo può immaginare. La prima sera sono tornata in albergo sfinita, ma con sollievo. Poi ho pensato che c'erano altri quattro giorni.