Maria De Filippi chiude un'altra edizione di "Amici di Maria De Filippi" con grandi ascolti (4.8 milioni di spettatori netti e il 27% di share) e un bilancio più che positivo. Ad Adnkronos, la regina del sabato sera di Mediaset si lascia andare alle considerazioni sul programma, parla di futuro e lancia anche una stoccata alla Rai, che le ha impedito di partecipare a "Domenica In": "Mi è dispiaciuto, anche Mara è rimasta male. Per noi, era uno scambio di cortesie".

Le parole di Maria De Filippi

Una intervista in cui si spazia su tutto, ma il risalto maggiore è inevitabilmente dato alle sue dichiarazioni sull'ospitata a "Domenica In" annunciata e poi bloccata, per il veto delle dirigenze Rai. Anche Mara Venier, che aveva in contratto la possibilità di essere ospite in due programmi della concorrenza, è rimasta male:

Mi è dispiaciuto che la Rai abbia bloccato la mia ospitata a ‘Domenica In'. L'ho trovata una cosa davvero strana. E antipatica, perché l'avevamo già annunciata in tv e io tendo a mantenere le promesse che faccio in pubblico. Era uno scambio di cortesie tra me e Mara. Pure lei è rimasta male. So che Mara aveva nel contratto la possibilità di andare ospite in due programmi della concorrenza e infatti è venuta a ‘Tu si que vales' e ad Amici'. Tutto regolare. Io volevo ricambiare.

L'atteggiamento in Mediaset

"A Mediaset dobbiamo imparare a fare gioco di squadra". Con chi ce l'ha Maria De Filippi quando rivolge il suo appello all'azienda per cui lavora? Con qualche artista, conduttrice in particolare?

A Mediaset dobbiamo imparare a fare più gioco di squadra. Non è un caso che per la finale ho chiamato in giuria Ilary Blasi, Silvia Toffanin, Alessia Marcuzzi ed Michelle Hunziker, accanto a Loredana Bertè. E sono stata felicissima che abbiano accettato e che abbiano partecipato con grande divertimento. Ecco, questo forse a Mediaset finora lo abbiamo fatto troppo poco.

Il bilancio su Amici

La vittoria di Alberto Urso e la partecipazione "di ragazzi giusti". L'edizione appena conclusa di "Amici" è stata un successo e così Maria De Filippi commenta l'ottimo lavoro svolto, rivendicando ancora di essere l'unico talent fatto dai concorrenti e non dalle giurie.

Quest'anno è andata bene perché c'erano i ragazzi giusti. ‘Amici' è un talent fatto dai concorrenti e non dalle giurie, come accade in altri talent. La cosa che mi piace è che imparo sempre cose nuove da loro: negli ultimi anni era accaduto con il mondo dell'hip hop, quest'anno mi è successo con Alberto e con il bel canto. Vedere dei quindicenni ascoltare e poi intonare con lui ‘Nessun dorma' è una cosa davvero bella. Riporta l'opera a quella dimensione popolare per cui era nata.