La vicenda della condanna a 20 anni di carcere per Marcus Bellamy, l'ex ballerino di Amici che ha ucciso il suo fidanzato Bernardo Almonte, non ha potuto lasciare indifferenti i molti fan del talent show di Maria De Filippi, oltre ai tanti che in Italia avevano avuto modo di conoscere Bellamy e avere un rapporto con lui. Tra questi Valerio Pino, anche lui ballerino ed ex star di Amici che visse anche una parentesi sentimentale con il collega diversi anni fa. A poche ore dalla notizia Pino ha pubblicato dai suoi account social un commento addolorato e affranto dalla notizia:

Questa notizia mi pesa così tanto da schiacciarmi il cuore! Il dolore mi lacera dentro, sto male piango e non riesco a dormire mi sento morire. Avrei voluto amarti tutta la vita come ho fatto nei 5 mesi vissuti insieme.

A parlare della relazione tra i due era stato proprio Pino in una dichiarazione di qualche mese fa, in cui raccontava della loro relazione: "Siamo stati insieme 4 mesi, ci ho dormito insieme tutte le notti. In quel momento ho conosciuto un ragazzo dolce ed educato. Non riuscivamo a controllare questo impulso".

Il delitto e l'agghiacciante confessione su Facebook

Il caso Bellamy è un fatto di cronaca caratterizzato da elementi agghiaccianti che hanno aggiunto all'omicidio sfumature agghiaccianti. Il ballerino era tornato già da molto tempo negli Stati Uniti ed era legato ad Almonte da una lunga relazione. Nell'agosto 2016, il ballerino fu arrestato con l'accusa di aver strangolato a morte il fidanzato, per poi confessare il delitto a un vicino di casa, che avrebbe chiamato la polizia. Il dettaglio incredibile è che Bellamy ammise l'omicidio anche con un messaggio pubblicato su Facebook, in cui giustificava in qualche modo l'atto folle con il movente sentimentale.

Perdonami. L'ho fatto perché ti amo. Vi amo tutti. Amavo anche lui. Lui mi diceva che l'amore e l'odio sono la stessa emozione. Perdonami. Io non so quello che faccio. L'ho fatto per amore.
Per Dio.