video suggerito
video suggerito

Maradona chiede i danni alla serie Gomorra: “Usato il mio nome per un killer”

La serie dovrebbe andare in onda a marzo, ma ora Maradona chiede 10 milioni di danni e il blocco della messa in onda.
A cura di Andrea Parrella
8 CONDIVISIONI
Immagine

Diego Armando Maradona è un personaggio fisicamente poco presente in Italia. Un dato in controtendenza rispetto alla presenza dal punto di vista mediatico che il pibe de oro riesce ad ottenere presso la stampa nazionale, per le sue vicende personali e, soprattutto, il mito che aleggia sulla sua persona. E se qualche mese fa era tornato in cima alle cronache per il famoso gesto dell'ombrello rivolto ad Equitalia, oggi si torna a parlare di lui in relazione alla fiction televisiva "Gomorra – La Serie", che dovrebbe andare in onda a marzo su Sky e, poi, essere esportata all'estero.

Ebbene Diego Armando Maradona, tramite il suo legale Angelo Pisani, ha fatto sapere che non permetterà l'utilizzo del suo nome associato ad un personaggio negativo della serie. In prima istanza perché il soprannome di un personaggio che interpreta un killer nella serie è stato adottato senza chiedere permesso alcuno al calciatore, inoltre perché, chiaramente, associa alla sua persona un'immagine fortemente negativa. E così Pisani ha dichiarato di essere intenzionato a chiedere alla magistratura di bloccare la diffusione della proiezione della fiction e un risarcimento di 10 milioni di euro, da devolvere in beneficenza, per usurpazione dell'immagine e per attacco alla sua notorietà, ottenuta per meriti sportivi.

L'avvocato è, inoltre, anche presidente della VII Municipalità e da sempre è schierato contro la realizzazione della fiction tratta dal romanzo di Roberto Saviano. A motivare questo ostruzionismo ostinato e contrario, che ha avuto il suo culmine nella negazione alle riprese nel quartiere Scampia, sono le dichiarazioni che pronunciò tempo fa, affermando che la serie "Ci dipinge come un quartiere di camorristi, narcotrafficanti e assassini". Quanto al caso Maradona, ci ha tenuto semplicemente a specificare che "Se i produttori e gli artisti vogliono un soprannome per il killer, dovranno usare il loro".

8 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views