Mara Venier ha ritrovato se stessa in questa stagione Tv, riprendendosi ciò che le era stato tolto e tornando a fare la sua televisione dopo alcuni anni di purgatorio, un limbo tutt'altro che infelice. Anni a Mediaset nei quali ha fatto da madrina a programmi di grande successo, da Tu Si Que Vales a L'Isola dei Famosi. Il reality ha sofferto moltissimo la sua assenza, per quanto il dato non sia riscontrabile da un punto di vista matematico il divario in fatto di ascolti tra la scorsa stagione e quella corrente è netto e non c'è dubbio che pesi l'addio di zia Mara, che questo soprannome lo ha definitivamente guadagnato proprio all'Isola.

E per questo motivo Mara Venier non è stata risparmiata, nel corso di un'intervista a Oggi, di alcune domande relative all'emittente per la quale ha lavorato negli anni scorsi dopo il suo esilio dalla Rai. In primis un commento sulla vicenda di Riccardo Fogli e Fabrizio Corona: "Credo sia stata una brutta pagina di televisione – ha detto -. Mi dispiace per Alessia Marcuzzi. Mi domando però cosa ci faccia e perché, dopo tutto ciò, Riccardo Fogli ancora lì".

Vista la sua amicizia con Claudia Mori, con la quale sta lavorando al progetto di una fiction televisiva per il futuro, Mara Venier non ha potuto evitare un passaggio relativo ad Adrian, il vero e grande fallimento di questa stagione televisiva di Canale 5, sospeso e rinviato al prossimo autunno. Un programma segnato dal forfait di professionisti come Michelle Hunziker e Teo Teocoli, usciti dal progetto a pochissimi giorni dall'inizio di "Adrian", e che poi ha visto anche Adriano Celentano concedere una presenza altalenante:

Se fossi stata ancora in Mediaset vi avrei partecipato con piacere. Caro mio – dice l'intervistata – i miti, gli artisti veri non vanno mai giudicati ma solo compresi. Vanno rispettati. Senza se e senza ma.