Domenica In 2020/2021
19 Aprile 2020
14:00

Mara Venier resta da sola a Domenica In: “Stefano Magnanensi non ci sarà”

A pochi minuti dall’inizio della puntata di Domenica In del 19 aprile, la conduttrice informa i telespettatori dell’assenza del direttore d’orhcestra: “vive a Campagnano Romano e da ieri è diventata zona rossa. Non ci sarà, sarò da sola, ma abbiamo tanti amici in collegamento, quindi faremo certamente trascorrere ai telespettatori tre ore e mezzo di leggerezza”.
A cura di Andrea Parrella
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Domenica In 2020/2021

Sarà una Domenica In ancora più anomale per Mara Venier, quella del 19 aprile. Non ci sarà, infatti, il direttore d'orchestra Stefano Magnanensi, da due anni presenza fissa del contenitore domenicale. La conduttrice, che da alcune settimane va in onda nonostante le misure di lockdown, ha annunciato l'assenza di Magnanensi nel collegamento con il Tg1 a pochi minuti dall'inizio della trasmissione:

Non ho neanche con me Stefano Magnanensi perché vive a Campagnano Romano e da ieri è diventata zona rossa. Non ci sarà, sarò da sola, ma abbiamo tanti amici in collegamento, quindi faremo certamente trascorrere ai telespettatori tre ore e mezzo di leggerezza.

Stefano Magnanensi sta bene

Pochi minuti dopo, Mara Venier dà il via alla trasmissione e precisa nuovamente le ragioni dell'assenza di Magnanensi, spiegando che "sta bene", ma che appunto era impossibilitato a partecipare in virtù del blocco definitivo della cittadina laziale.

La zona rossa a Campagnano di Roma

Risale a poche ore fa la notizia del blocco totale imposto dalla Regione Lazio al comune di Campagnano di Roma. Una zona rossa che prevede il divieto assoluto di entrata e uscita fino al 2 maggio. "In relazione ai casi riscontrati presso il centro di riabilitazione ‘Santa Maria Del Prato', che ha registrato, su un totale di 105 utenti, 51 Covid positivi e 28 operatori su un totale di 61 unità e con altri test in attesa di referto". Questa la comunicazione fornita dalla giunta regionale nelle scorse ore, per spiegare le misure straordinarie, dovute anche ad un ulteriore fattore, ovvero "che il presidio è posizionato nel centro abitato del comune con diversi dipendenti residenti nel comune stesso".

Domenica In nonostante il lockdown

Dopo una sola settimana di stop, Mara Venier è tornata al timone di Domenica In nonostante le misure di lockdown, che hanno praticamente costretto la maggior parte delle produzioni Rai allo stop e la limitazione di quelle ancora in onda al minimo necessario, con pochissimi operatori presenti negli studi e, naturalmente l'assenza di pubblico. La conduttrice è tra quei volti Rai che sta portando avanti strenuamente il suo programma, accompagnando i telespettatori nei pomeriggi domenicali, al netto delle enormi difficoltà tecniche per i collegamenti da remoto con i suoi ospiti.

176 contenuti su questa storia
Paolo Del Debbio in lacrime a Domenica In:
Paolo Del Debbio in lacrime a Domenica In: "Mio padre fu deportato in un campo di concentramento"
Massimo Ranieri, la paura del Covid e le lacrime per i genitori:
Massimo Ranieri, la paura del Covid e le lacrime per i genitori: "Mi sento solo"
Nervi tesi a Domenica In, Mara Venier a Sabrina Salerno:
Nervi tesi a Domenica In, Mara Venier a Sabrina Salerno: "Vuoi parlare tu? Allora fate voi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni