7.614 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2021/2022
17 Novembre 2021
11:19

Manila Nazzaro sull’aborto: “Un anno dopo sono al GFVip, pensavo che sarei stata madre”

Sono giorni difficili per Manila Nazzaro che nella casa del GFVip ricorda un anno dalla perdita del suo bambino. Una triste ricorrenza che affronta lontano dal suo compagno Lorenzo Amoruso, lasciando entrare nella sua intimità solo gli amici più cari e riuscendo, per fortuna, a trovare un po’ di conforto nei loro abbracci.
A cura di Giulia Turco
7.614 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2021/2022

Nella casa del GFVip Manila Nazzaro vive un momento di sconforto pensando ad una triste ricorrenza. Esattamente un anno fa , in questi giorni, l'ex Miss Italia e il suo compagno Lorenzo Amoruso perdevano il loro primo figlio, in seguito ad un aborto spontaneo di Manila. Come Amoruso ha raccontato ai microfoni di Fanpage.it, sono giorni difficili per la coppia, perché inevitabilmente il pensiero li riporta al dolore di quei giorni. Manila cerca di affrontarli ricavandosi qualche spazio di silenzio nella casa, lasciando entrare nella sua intimità solo gli amici più cari e riuscendo, per fortuna, a trovare un po' di conforto nei loro abbracci.

Manila si sfoga con Aldo, Carmen e Katia

"Sono un po' giù, sono giornate un po' così, di pensieri e ricorrenze". Manila si chiede nella sauna lasciandosi andare alle lacrime e concedendosi uno sfogo lontano dagli animi della casa. Aldo Montano cerca di farla sorridere, la invita a fare un po' di attività fisica insieme, ma è solo l'ala protettiva delle due donne della casa, Katia e Carmen, che Manila trova conforto. "Stamani è come se mi avessero bussato dicendomi ‘ti ricordi cosa è accaduto un anno fa?'. A distanza di un anno mi trovo qui, quando pensavo che sarei diventata madre", racconta. Katia Ricciarelli la invita a parlare, ad aprirsi per liberarsi del suo dolore.

Mi ricordo questa settimana dove ci fu questa notizia terribile, anche per Lorenzo, pure lui non stava affatto bene. Lui giocò tutto il giorno alla play station, per distrarsi, come a dire ‘non voglio pensare a niente’. Io invece ero chiusa in un’altra stanza e tutti che mi dicevano ‘mi spiace, mi spiace’ e mi toccavano la pancia. Io non lo sentivo che non c’era, io sentivo che c’era. Ero di oltre tre mesi. Era impossibile per me, non riuscivo a capire.

La reazione di Lorenzo Amoruso

Fuori dalla casa le lacrime di Manila non sono passate inosservate a Lorenzo Amoruso, che seppur a distanza ha vissuto insieme a Manila la ricorrenza. "Sapevo che Manila sarebbe stata male, per questo quando sono entrato nella casa ho detto ad Aldo Montano di starle vicino", ha spiegato a Fanpage.it. "Oggi l'ho vista piangere e ho pianto con lei". Nonostante tutto pensa che per lui, da fuori, sia più facile affrontare questi giorni e farebbe di tutto pur di starle vicino: "Se mi chiedessero di entrare nella casa venerdì lo farei senza pensarci, anche solo per farle sentire il mio calore a distanza".

7.614 CONDIVISIONI
532 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni