Un malore ha colpito Leiji Matsumoto, il fumettista e animatore giapponese creatore di "Capitan Harlock", che proprio in questi giorni si trova a Torino per una serie di eventi volti a festeggiare i 40 anni della messa in onda in Italia del suo più celebre personaggio. Come riporta il Corriere della Sera, si trovava presso in un albergo della città piemontese, quando nella serata di venerdì 15 novembre si è sentito male ed è stato trasportato all'ospedale Molinette. Si sospetta un ictus per l'81enne Matsumoto, che secondo molti media locali verserebbe in condizioni gravi. Per il momento, va detto, l'Associazione Culturale Leiji Matsumoto, organizzatrice degli eventi, ha condiviso il bollettino dell'Ansa che parla di "lieve malore".

Leiji Matsumoto ospite a Torino

L'animatore è arrivato a Torino giovedì 14. Ospite in Comune, ha parlato del suo Capitan Harlock, personaggio tra più celebri del mondo animato del Sol Levante. Era poi atteso al Cinema Massimo il 15 per la proiezione di Galaxy Express 999, ma a causa di un lieve malore ha preferito tornare in albergo. Poi, la decisione di trasportarlo in ospedale per accertamenti. Tra gli appuntamenti nel tour torinese di Matsumoto, anche un incontro col pubblico presso il MAO, Museo d’Arte Orientale, l'inaugurazione di una statua dedicata a Capitan Harlock (previsti per il 16), un evento al Museo Nazionale del Cinema e un incontro alla Scuola Holden (il 17).

Leiji Matsumoto papà di Capitan Harlock

Capitan Harlock è nato come manga di fantascienza scritto e illustrato da Matsumoto, pubblicato in Giappone dal 1977 al 1979 dalla Akita Shoten. Successivamente, si è trasformato in una fortunata serie televisiva anime diretta da Rintarō e prodotta dalla Toei Animation. La prima serie è stata prodotta dal 1978 al 1979, ma ne sono seguite molte altre, oltre a diversi adattamenti cinematografici (l'ultimo dei quali  è del 2013). Tra i manga più famosi di Matsumoto si ricordano anche Galaxy Express 999, Starzinger, Uchū senkan Yamato, Danguard A, Queen Emeraldas, La Regina dei Mille Anni. È anche l'autore di Interstella 5555, un anime-musical con colonna sonora dei Daft Punk.