Mercoledì 27 gennaio, in onda su Canale5 la prossima puntata di Made in Italy. Siamo arrivati alla terza puntata. La serie televisiva con Greta Ferro, Fiammetta Cicogna, Margherita Buy, Raoul Bova e Marco Bocci, avrà inizio alle ore 21:20. L'appuntamento in prima serata con la serie che racconta il mondo della moda italiana si protrarrà fino alle ore 23:35. Ecco tutte le anticipazioni della prossima puntata di Made in Italy.

Eva Riccobono e Raoul Bova in una scena della serie Made in Italy
in foto: Eva Riccobono e Raoul Bova in una scena della serie Made in Italy

Anticipazioni terza puntata del 27 gennaio

Nella terza puntata di Made in Italy, in onda mercoledì 27 gennaio, Irene sostiene l'esame da giornalista. Con suo grande sollievo, riesce a superarlo. Così, Rita Pasini decide di coinvolgerla in un progetto molto importante. Le chiede, infatti, di accompagnarla da Giorgio Armani. Per lo stilista è un momento cruciale della sua carriera. Sta per lanciare, infatti, la sua prima collezione firmata con il suo nome. Irene dimostra il suo talento anche in questa occasione. Convince Armani, infatti, a posare per la prossima copertina di Appeal.

Margherita Buy nei panni di Rita Pasini
in foto: Margherita Buy nei panni di Rita Pasini

Dopo Armani, Irene incontra anche Valentino

Irene trascorre una serata con gli altri redattori. La giornalista fa un incontro inaspettato. Conosce l'affascinante Davide Frangi. La conoscenza si rivelerà subito provvidenziale. L'uomo, infatti, le spiegherà come trovare una soluzione a una situazione complicata. Intanto, Rita Pasini ha dei guai in famiglia. Il figlio Simone si è messo nei pasticci con la polizia e la donna si vede costretta a trascurare per alcuni giorni il suo lavoro, per aiutare il ragazzo. Così, salta il suo viaggio a Roma per intervistare Valentino. Dato che si vede costretta a restare a Milano, incarica Irene e Monica di partire al posto suo. Tuttavia, per le due ragazze va tutto storto. Valentino si rifiuta di rilasciare loro un'intervista. Quando tornano a casa scoprono anche di essere state sfrattate.