15 Febbraio 2013
21:12

Luciana Littizzetto principesca con l’abito di Nilla Pizzi del ’52 (VIDEO)

Una Luciana Littizzetto con un bellissimo abito bianco, apre la quarta serata del Festival di Sanremo. L’abito riproduce quello indossato nel 1952 da Nilla Pizzi per cantare “Papaveri e Papere”.
A cura di Daniela Seclì

L’inizio della quarta puntata del Festival sottolinea lo spirito che caratterizzerà la serata. Stasera si ripercorrerà la storia di Sanremo e infatti la puntata è introdotta da un filmato d’epoca che mostra l’attesa e il clima che caratterizzava i primi Festival. Nel filmato compaiono Adriano Celentano, Claudio Villa e Mina che vengono osannati dalla gente che li aspetta in strada. La voce di Fazio che sino ad allora si era prestata a fare la cronaca del filmato, introduce Luciana Littizzetto che con un bellissimo abito principesco scende la scalinata.

L’abito è una vera e propria chicca. Infatti si tratta di una riproduzione del vestito che Nilla Pizzi indossò nel 1952 per cantare “Papaveri e Papere”. La Lucianina nazionale ironizza poi, sui brani che hanno caratterizzato le prime edizioni dei Festival, sottolineandone il tono prevalentemente triste e pessimistico.

Di Vecchio Scarpone dice:

“Non solo scarpone anche vecchio. Almeno scrivi una canzone su un mocassino o una decolleté di Chanel”

Del brano “La mamma che piange di più” invece dice:

“E’ il figlio che canta, uno pensa per dare una nota di allegria e invece è cieco. Per fortuna non si parla del papà perché di certo è scappato di casa ma senza correre perché è zoppo”

Luciana Littizzetto: "Non corrispondo ai canoni delle gnocche di Sanremo" (VIDEO)
Luciana Littizzetto: "Non corrispondo ai canoni delle gnocche di Sanremo" (VIDEO)
Luciana Littizzetto a Sanremo: "Faccio vedere subito la farfallina?" (VIDEO)
Luciana Littizzetto a Sanremo: "Faccio vedere subito la farfallina?" (VIDEO)
Luciana Littizzetto: "Io e Carla Bruni siamo gemelle diverse" (VIDEO)
Luciana Littizzetto: "Io e Carla Bruni siamo gemelle diverse" (VIDEO)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni