Lucas Peracchi, ex tronista e compagno di Mercedesz Henger, è stato ospite di Barbara d’Urso a Domenica Live per replicare alle accuse che gli sono state rivolte da Eva Henger, madre della sua fidanzata. Peracchi nega di avere picchiato Mercedesz, una versione da lei stessa confermata. Sostiene che la storia delle botte sia stata completamente inventata: “Contro di me accuse gravissime. Mercedesz e io stiamo insieme da un anno e mezzo, sono molto innamorato. Ho tanti difetti, sono orgoglioso e istintivo e la signora Henger ha ragione a dire che devo maturare ma dichiarazioni così forti sono eccessive”. Il giovane si è assunto le sue colpe, dichiarando di avere commesso non pochi errori. Ma le botte e i presunti maltrattamenti non ci sarebbero mai stati:

Quando ho accusato pubblicamente Mercedesz ho sbagliato, ero preso dalla gelosia e ho fatto un minestrone. Mi sono scusato di fronte a tutti perché sono stato un immaturo in quell’occasione. Per me era un periodo difficile ma non sono un violento, non ho mai picchiato Mercedesz. Litighiamo come tutte le coppie, abbiamo alzato la voce in qualche occasione ma niente di più. Non so se Eva inventa tutto, ma non credo sia solo farina del suo sacco. Non le ho fatto niente. All’inizio pensavo fosse uno scherzo delle Iene, mi sembrava tutto assurdo. Continuo a scoprire una cosa dopo l’altra. Questo discorso qui è stato costruito bene dopo una discussione futile tra me e Eva.

La versione di Riccardino, fratello di Mercedesz

La D’urso ha mandato in onda un video che mostra Riccardino, fratello di Mercedesz, confermare le accuse della madre: “Quando Mercedesz è venuta qua era disperata perché Lucas l’aveva menata. È venuta qua a piangere sulla spalla di mamma. Diceva che Lucas le metteva le mani addosso. Adesso va in tv a dire che sei tu ad andare in tv per creare questo casino. Sono confuso, non capisco cosa le dia questo Lucas tale da indurla a sminuire pubblicamente la sua famiglia. Mercedesz è succube di ogni ragazzo con il quale è stata, è sempre la solita storia”. Lucas ha replicato: “È il figlio di Eva, noi conosciamo tutti i retroscena. Ha detto quello che doveva dire. Sono disponibile ad andare con Eva dai carabinieri, la accompagno io. Qui posso venire a raccontare quasi quello che voglio, ma dire cose non vere in caserma ti espone a dei rischi. Quindi, andiamo in caserma. Io sono disponibile. Riccardino deve dire quello che dice la mamma”. La stessa Mercedesz ha negato la versione del fratello, utilizzando toni duri:

Riccardino ha degli sbilanci, ha avuto dei problemi e lo sappiamo tutti. Riconosco questo suo atteggiamento, chissà quante cose gli sono state dette dietro le quinte da mia madre per farlo arrabbiare così. Non gli ho più parlato perché mentre io piangevo perché mi mancava Lucas lui andava a fare altre cose, sappiamo cosa andava a fare. Adesso dicono che sono io a essere andata in tv a parlare male della mia figlia, quando io avrei preferito risolvere tutto a casa. Ma che schifo è? Posso solo immaginare cosa sta succedendo a casa per indurre mio fratello a fare un video del genere. È incredibile che cerchi di mettermi contro tutta la mia famiglia.

Le accuse di Mercedesz alla madre Eva Henger

Dopo avere visto un secondo video che mostra Bertold, fratello della Henger, confermare quanto dichiarato da Eva, Mercedesz ha perso la compostezza: “Povero mio zio, fino a ieri mandava cuoricini a me e Lucas, è stato costretto. Non sapete la situazione che c’è a casa, del Fuhrer di mia madre quando ti dice ‘Tu adesso lo fai sennò io questo, sennò io quello’. Le solite minacce. Poverino, glielo vedo in faccia che è stato messo lì con il telefono in faccia e mia madre dietro”. Poi, più serena, ha concluso: “Sono fatti privati che dovevano rimanere a casa. Con Lucas sto bene, sto vivendo una storia bellissima”.