Annuncio bomba di Sky: Luca Zingaretti sarà il protagonista della prossima serie Sky Original, "Il Re". "L'obiettivo è stupire e spiazzare gli spettatori" dichiara Lorenzo Mieli, CEO di The Apartment che con Wildside, produce il nuovo affascinante titolo che si annuncia come "il primo prison drama italiano". Dirige la serie Giuseppe Gagliardi, alla guida delle tre stagioni cult 1992, 1993 e 1994 e di Non uccidere.

Un ruolo nuovo per Luca Zingaretti

Sono prove tecniche di allontanamento di Luca Zingaretti al personaggio del Commissario Montalbano ritrovandosi in un ruolo assolutamente lontanissimo da quelli che ne hanno fatto uno dei volti più conosciuti in Italia. Sarà Bruno Testori, direttore del carcere San Michele all'interno del quale si esercita un'idea di giustizia al di sopra della legge dei tribunali e dei codici di procedura penale. Al San Michele, Bruno Testori si muove come un sovrano. È spietato ma sa essere misericordioso, seguendo i principi di una distorta e oscura morale. Quando il regno rischia di crollare, Bruno si troverà a combattere la guerra più difficile.

Le parole di Luca Zingaretti

In una nota diffusa da Sky alla stampa, Luca Zingaretti esprime grande soddisfazione: "Bruno Testori è un personaggio cupo, maestoso, contorto, controverso, un RE per l’appunto. Interpretarlo è una sfida che ho accettato subito e che mi affascina, seguendone lo sviluppo, di pagina in pagina sempre più". Il primo ciak è previsto tra la fine dell’anno in corso e l’inizio del 2021, le riprese si svolgeranno fra Roma, Torino e Trieste. Il distributore internazionale de Il Re è Fremantle. La sceneggiatura de Il Re è di Stefano Bises, Peppe Fiore, Bernardo Pellegrini, Davide Serino. Nicola Maccanico, Sky Italia, ha dichiarato: "Luca Zingaretti, attore tra i più popolari e amati, arriva nel mondo Sky, in un ruolo a tinte dark che non assomiglia a nulla che abbia già fatto", confermando le grandi aspettative intorno a questo progetto.