Dopo lo scivolone in diretta a "Otto e mezzo", Lorella Cuccarini è ritornata a La7 ma questa volta a "L'aria che tira", la trasmissione condotta da Myrta Merlino. Così, l'artista e ballerina di "Vola" da mesi al centro di discussioni e dibattiti per il suo orientamento "sovranista", ha avuto la possibilità di chiarire ulteriormente il suo punto vista, oltre ad aggiungere di sapere benissimo che si vota ogni 5 anni: "A chi mi critica sul web, dico che forse farebbe meglio a fare qualcosa di utile nel sociale". 

La spiegazione di Lorella Cuccarini

Così, con una paziente Myrta Merlino che l'ha ospitata per parlare del suo "Trenta ore per la vita", questa volta Lorella Cuccarini ha avuto modo di spiegare la natura del suo intervento a "Otto e Mezzo" dello scorso 4 marzo, quando ha affermato: "Noi non votavamo alle politiche da almeno 10 anni".

Una donna di 53 anni che non sa che si vota ogni 5 anni è come una donna che non sa come si fanno i figli. Non abbiamo gobbi la cosa che mi ha colpito è che il mio sia stato vissuto come atto di ignoranza. A quelli che criticano sul web, io dico che forse farebbero meglio a fare qualcosa di utile nel sociale.

Cosa aveva detto a Otto e Mezzo

Lo scorso 4 marzo, ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo per presentare il progetto "Trenta ore per la vita", Lorella Cuccarini è stata chiamata a parlare di politica incappando in una gaffe. Queste le sue parole e ballerina è stata inevitabilmente chiamata in causa su temi di attualità e politica ed è incappata in un inconsapevole scivolone:

Io parlo proprio di sovranismo parlo di quella sovranità che noi troviamo nell'articolo 1 della nostra costituzione, per cui l'idea che noi possiamo esercitare questa sovranità attraverso il voto popolare credo che sia un nostro diritto acquisito e anzi penso che sia giusto ricordare che le elezioni che abbiamo fatto lo scorso anno erano delle elezioni che noi non facevamo da diversi anni. Noi non votavamo veramente per le politiche da quanto, dieci anni?