in evidenza 09 luglio 17:36 Tra conferme e grandi novità, come sarà la prima “Rai del cambiamento”

I nuovi palinsesti Rai 2019-2020 si presentano come l'inizio di una nuova era, nella quale dovrebbero traghettarci tanti volti televisivi tradizionali, a noi già noti. Se torna Fiorello, per lanciare definitivamente il progetto RaiPlay, la giornata si distingue per la clamorosa esclusione di Antonella Clerici dai progetti di prima serata della prima rete del servizio pubblico. Altra notizia è la conferma dell'arrivo di Lorella Cuccarini a La Vita in Diretta, dove sarà affiancata da Alberto Matano. Fazio su Rai2 con un "Che Tempo Che Fa" sdoppiato, Stefano De Martino alla conduzione solitaria di "Stasera tutto è possibile". Serena Dandini torna su Rai3 con un programma tutto suo, così la Carrà con la seconda edizione di "A raccontare comincia tu".

Tantissime conferme, molte novità sostanziali per il primo, vero esempio di "Rai del cambiamento", quella promossa dal nuovo governo in carica da poco più di un anno.

09 luglio 15:16 Nessuna novità su Sanremo 2020: “La Rai non ha contattato Mogol”

Su Sanremo 2020, invece, non ci sono ancora novità sostanziali. Si fa il gioco del silenzio sui nomi dei papabili conduttori e i vertici Rai dicono di essere al lavoro per organizzare il settantesimo Festival della canzone italiana. Su una cosa, però, arriva la precisazione di Salini: "Sanremo non ha contattato Mogol e lavoreremo a breve sul resto". Nelle scorse settimane, infatti, in virtù della vena celebrativa che questa edizione numero 70 dovrà certamente avere, si era parlato di grandi nomi del mondo della musica, da Mina a Mogol, per la direzione artistica.

Se per quel che concerne Mina non sono state affatto chiuse le porte, l'amministratore delegato sembra più deciso nella smentita riguardante lo storico autore di Battisti e attuale presidente SIAE. Sanremo resta un nodo da sciogliere, soprattutto per la conduzione: la spunterà Amadeus, una scelta interna e aziendalista, oppure Alessandro Cattelan?

09 luglio 14:40 Antonella Clerici senza programmi, De Santis: “Stiamo ragionando sulla seconda parte di stagione”

Sull'assenza di grandi progetti in prima serata per Antonella Clerici non potevano mancare le domande dei giornalisti. A rispondere il direttore di rete Teresa De Santis: "Antonella è una figura storica della RAI, ha sempre accettato sperimentazioni che non hanno portato sempre un risultato. Abbiamo allora ragionato su cose sa fare nella seconda parte dell'anno, ma dobbiamo capire. In questo lavoro di ricostruzione e ricerca con le teche, si innesta anche Antonella con un nuovo programma da collocare in primavera".

09 luglio 14:25 Fabrizio Salini: “Fiorello torna in Rai con un progetto dal 4 novembre”

Il progetto del potenziamento di Rai Play è sicuramente propedeutico al ritorno di Fiorello in Rai. Sembra andato in porto il progetto di riportare il comico siciliano a Viale Mazzini. "La Rai è unica e prima a portare Fiorello a bordo di un progetto che partirà il 4 novembre", annuncia Fabrizio Salini, che fa certamente riferimento al contenuto per RaiPlay al quale lavora con Fiorello da diverse settimane. Poi aggiunge: "Sono ansioso quando c'è una nuova cosa da fare e spero che salti il progetto solo per evitare questa ansia…. Se il programma ci sarà, non lo so. Sono qui in carica e in attesa".

Il progetto di Fiorello consiste in uno show in più puntate che punta al digitale ed ha evidentemente l'ambizione di superare l'idea di varietà tradizionale e lineare, per aprirla invece a contenuti maggiormente frammentati e in grado di stimolare la condivisione sulle piattaforme social. "Ho intenzione di intitolare il programma ‘Viva la Rai', proprio come la vecchia canzone di Renato Zero, come ‘Viva Radio 2' o ‘Viva Radio Deejay'", ha detto Fiorello in un'intervista rilasciata a Repubblica nelle scorse ore.

09 luglio 14:17 Il presidente Rai Marcello Foa: “Dobbiamo avere il coraggio di rimetterci in gioco”

"Dovremmo avere il coraggio continuamente per rimetterci in gioco per essere sempre al passo con l'Italia. Sono felice per questo spirito dell'azienda e auspico un lungo cammino, fatto di enormi successi". Queste le parole pronunciate al lancio dei palinsesti Rai 2019-2020 dal presidente Marcello Foa, che nei giorni scorsi si è visto costretto a dimettersi dalla medesima carica di Rai Com per evitare il doppio incarico. Sin dal momento del suo insediamento, una delle figure più divisive in virtù del marchio politico apposto sulla sua nomina. Quella di oggi è la sua prima apparizione alla presentazione dei palinsesti in veste di presidente Rai.

09 luglio 13:49 Rai fiction: torna “L’Amica Geniale”, “Rocco Schiavone” su Rai1, arriva “Il Commissario Ricciardi”

Il settore più redditizio per la Rai è certamente quello che fa riferimento al comparto fiction e serie Tv. La responsabile, Eleonora Andreatta, può dirsi la vera artefice di un cambio di passo che ha portato Rai Fiction ad andare oltre il semplice riscontro di pubblico, accostando ai prodotti popolari una serialità di qualità, capace di attrarre l'attenzione dei grandi player internazionali. Un esempio su tutti è il fenomeno "L'Amica Geniale", un prodotto dalla risonanza internazionale. E questa è la strada che Rai Fiction continuerà a battere quest'anno, come dice Andreatta nel presentare la prossima stagione:

La Rai con le produzioni internazionali è entrata tra le major. La nostra proposta è strutturata su due parti, una conservativa sui prodotti top e una innovativa. I talenti affermati e quelli più giovani perché crediamo nella crescita del talento italiano. Grande varietà per tutte le reti, con tipologie di offerte diverse

Ecco tutte le novità di Rai Fiction per i palinsesti 2018-2019. Torna "I Medici – Il potere e la bellezza", terza stagione di quello che si ricorda come il primo prodotto internazionale nel quale si sia impegnata Rai Fiction negli ultimi anni. Poi "Storia del nuovo cognome", tratto dal secondo libro della tetralogia di Elena Ferrante, seguito de "L'Amica Geniale". E ancora "La vita promessa 2" con Luisa Ranieri, "La guerra è finita" con Michele Riondino e Isabella Ragonese. "Ognuno è perfetto" con Edoardo Leo e Cristiana Capotondi. "Pezzi Unici" con Sergio Castellitto e la seconda stagione de "La Strada di Casa", protagonista Alessio Boni. Quest'ultimo sarà anche il volto di due fiction ispirate alla vita di due figure di grande rilievo: Enrico Piaggio e Giorgio Ambrosoli. E poi la novità di "Vivi e lascia vivere" con Elena Sofia Ricci, "Angela" con Vanessa Incontrada, "Vita in fuga" con Claudio Gioè ed Anna Valle.

Torna Beppe Fiorello su Rai1 (smentite le voci di un suo passaggio a Mediaset) con "Gli orologi del diavolo". E ancora "Bella da morire", bis per Cristiana Capotondi, "Io ti cercherò" con Alessandro Gassman e Maya Sansa. Arriverà anche "Rocco Schiavone" che, grande novità, si sposterà su Rai1. Altro titolo di Rai1 sarà Imma Tataranni – Sostituto procuratore.

Altro titolo attesissimo è "Il Commissario Ricciardi" con Lino Guanciale, tratto dai racconti di Maurizio De Giovanni. E ancora "Don Matteo 12", "Un passo dal cielo 5", "Nero a metà 2", "I ragazzi dello zecchino d'oro". "Storia di Nilde" e "Piazza Fontana. Io ricordo". Su Rai2 arriva "Il cacciatore 2″, apprezzatissima serie premiata anche a Cannes, con protagonista Francesco Montanari. Altri titoli nuovi sono"Volevo fare la rockstar" e "Mare Fuori".

09 luglio 13:29 Palinsesti Rai 3: torna Serena Dandini, Filippo Timi in prima serata e la Carrà fa il bis

Tra le reti Rai che meglio hanno saputo affrontare la sfida di un necessario cambiamento, c'è Rai3. Il direttore Stefano Coletta, che ha ridato un'identita alla terza rete, ha descritto le caratteristiche della prossima stagione, che vede il ritorno di volti storici come Serena Dandini, di nuovo in prima serata con un programma tutto suo dal titolo "Assemblea Generale", Raffaella Carrà che replica il successo di "A Raccontare comincia tu" e lo sbarco sulla terza rete di Filippo Timi. Queste le parole introduttive del direttore:

Ci piace l'innovazione, quest'anno ci evolviamo. Grande novità è Serena Dandini, sulle ceneri della TV delle ragazze, con grandi ritorni comici. Poi Filippo Timi, che ci farà ridere con parodia e linguaggio nuovo per una generalista. E infine la Carrà, che lega l'intervista con sorprese più strutturate e un un'investimento maggiore per l'impianto scenico.

Tante le conferme, tra programmi di informazione e inchieste. Tra questi, Chi l'ha visto (con Federica Sciarelli), Amore criminale, Storie maledette, Report, Carta bianca. Sabrina Giannini in prima serata con "Indovina chi viene a cena".

09 luglio 13:20 Rai 2 tra Fabio Fazio e Stefano De Martino in prima serata, uno show anche per Carlo Cracco

"Arbore e Carosone, una certezza. Poi una scommessa con ‘Maledetti Amici Miei' di Veronesi. Due conferme: il collegio negli anni '80 con la voce di Simona Ventura, in pieno clima revival, e ‘Stasera tutto è possibile' con Stefano De Martino. Il ritorno di Fazio, ora su rai2, porta due elementi: prima di tutto l'elemento internazionale degli ospiti e una TV aperta all'esterno". Carlo Freccero sintetizza così, in poche frasi, la Rai2 che sarà il prossimo anno e che avrà in tutto e per tutto la forma di un direttore entrato in corso d'opera quest'anno.

Fabio Fazio avrà la domenica sera di Rai2. "Che Tempo che fa" sarà preceduto da "Che tempo che farà", introduzione in onda alle 19,40. Ha spiegato Freccero: "Il programma di Fazio sarà diviso in due parti, dovrebbe esserci il mago forest con lui nella prima parte, mentre nella seconda ci sarà più intrattenimento. Qui non mi sembra il luogo adatto né l'orario per parlare approfonditamente di tutto fazio. In primavera ci sarebbe anche Anima mia, ma non posso dirlo con certezza oggi, quindi ci aggiorniamo".

In prima serata tornano inoltre Costantino Della Gherardesca a "Pechino Express" (scongiurato il cambio al vertice paventato nei mesi scorsi). Come annunciato nelle scorse settimane arriva su Rai2 Carlo Cracco con "Nella mia cucina".

Rai2 punterà molto sulla comicità, sulla scorta del successo di Made in Sud, che avrà tre serate spin off dedicate a: Ditelo Voi, Caiazzo e Arteteca. Dal 16 settembre arriva anche "Battute", preserale dedicato al commento di notizie di attualità da parte di comici e personaggi di diversa estrazione. Ancora non è stato reso noto il volto che condurrà.

Scongiurate le voci di uno stop a I Fatti Vostri, che torna con Giancarlo Magalli e Roberta Morise alla conduzione.

Simona Ventura prenderà invece il posto di Giancarlo Magalli come voce de "Il Collegio", quarta edizione del fortunato docu-reality, che quest'anno verrà teletrasportato negli anni Ottanta. Il direttore di rete parla della conduttrice: "Simona Ventura farà un programma nel 2020, il palinsesto deve essere programmato anche nel 2020. Avrà un programma musicale, è sicuro, e nel 2019 un programma sportivo dalle 12 alle 13 nel weekend. E sarà la voce narrante de "Il collegio".

Infine prosegue il processo di valorizzazione di Stefano De Martino, pupillo di Freccero. Il conduttore napoletano prenderà in carico "Stasera tutto è possibile", ereditandolo da Amadeus.

09 luglio 12:55 Novità RaiPlay, un canale autonomo per fare spazio al ritorno di Fiorello

Una delle novità, anche questa attesa, è l'ampio spazio che l'azienda dedicherà a Raiplay. La piattaforma, già potenziata con un importante lavoro sugli archivi, punta al digitale con un canale autonomo e offerte dedicate, app annesse e nuovo player semplificato, con un grande archivio rai aggiornato. Si tratta di un'operazione propedeutica al ritorno di Fiorello, che da mesi è in trattativa con la Rai per avere un ruolo fondamentale nel rendere visibili e fruibile a tutti la piattaforma, inaugurando una nuova era nella modalità di fruizione dei contenuti da parte dei telespettatori Rai.

La responsabile Elena Capparelli: "In autunno, la Rai diventerà protaginista del mercato, dei servizi over the top. Ci sarà un canale autonomo, editorialmente, con una offerta digilale dedicata. Cambierà pelle, ci sarà una proposta per una nuova fruizione, via smart tv, su tutti i device. Un momento straordinario perché c'è una visione industriale nuova, ci sono nuove abitudini di consumo". Grande archivio delle TecheRai, un box set per il passato e uno per il futuro. "Sarà un laboratorio dove sperimentare nuovi format". RaiPlay diventa quindi un editore vero e proprio:

"L'offerta sulla cultura sarà ricchissima. Avremo un catalogo ricchissimo e originale di documentari. 10 appuntamenti della durata di 15 minuti con Piero Angela. Produzione interna con un team di giovani divulgatori, puntate monografiche. Un nostro regalo di Natale".

09 luglio 12:49 La prima serata di Rai1: solo “Telethon” per Antonella Clerici, Enrico Ruggeri al sabato sera

Grosse novità e qualche assenza di peso nel prime time di Rai1. Il direttore Teresa De Santis dice che "Si punta sulle donne, molte più donne nei programmi RAI e si punta sull'arte, soprattutto la musica. Collaborazione e ricerca per le teche, anche con Ruggeri. Dimensione pop senza rinunciare alla cultura". 

Carlo Conti torna con "Tale e Quale Show" dal 13 settembre, quindi sempre al venerdì sera. Alberto Angela mantiene il sabato sera, vera novità della scorsa stagione accolta con ottimi risultati di ascolti, e dal 28 settembre andrà in onda con "Ulisse". Le prime due novità arrivano a novembre: Enrico Ruggeri irrompe nel sabato sera di Rai1 con "Una vita da cantare". Al venerdì, invece, arrivano Gigi D'Alessio e Vanessa Incontrada con "Venti anni che siamo italiani".

Un programma anche per Mara Venier, anche lei al venerdì. Oltre a "Domenica In" la zia d'Italia condurrà "La porta dei sogni", come anticipato nei giorni scorsi. Assente ingiustificata Antonella Clerici, che come confermato non avrà un programma tutto suo nei prossimi mesi e dovrà "accontentarsi" della serata Telethon di dicembre. La conduttrice resterà davvero per un intero anno ai box?

La seconda sera la sintetizza così Teresa De Santis: "Tutta la seconda serata di Rai 1 è legata all'informazione, al sabato sera "Io e te di notte", lato più varietà (con Diaco) in una versione 2.0. 2 serate di Tv7 e Speciale tg1. Ci sarà un lunedì di inchiesta che inauguriamo con Franco Di Mare, dal titolo "Frontiere". Non può mancare, naturalmente, Marzullo.

Resi noti anche gli eventi speciali in prima serata. Oltre al già citato Telethon, a settembre ci sarà "Ali di libertà", serata con Andrea Bocelli e Serena Rossi. E ancora, il 20 novembre,  Amadeus conduce "Una serata di stelle per il bambino Gesù". Il 27 novembre torna "Prodigi", con Flavio Insinna.

09 luglio 12:29 Palinsesti Rai1 2019-2020, il daytime e il weekend: Cuccarini e Matano a “La Vita in Diretta”

La prima notizia di questi palinsesti Rai è l'assenza della consueta diretta streaming dell'evento. A differenza di quanto accaduto negli anni scorsi, pare non esservi la possibilità di seguire in diretta l'annuncio della programmazione per il prossimo anno. Nessun annuncio aveva anticipato l'assenza della diretta, il che ha generato un certo clamore tra gli addetti ai lavori.

Dal materiale stampa fornito dalla Rai si può già profilare la spina dorsale della programmazione quotidiana di Rai1 a partire dal 9 settembre.

UnoMattina – Alla guida del contenitore mattutino di Rai1 viene confermata la coppia che sta conducendo l'edizione estiva, composta da Roberto Poletti e Valentina Bisti.

Storie Italiane – Il programma di Eleonora Daniele, rivelazione di queste ultime stagioni, viene confermato in toto.

La Prova del Cuoco – Come ampiamente noto, la conduzione resta in mano a Elisa Isoardi.

Il Paradiso delle signore – viene confermato, rinnovato dopo le voci relative alla chiusura.

Vieni da Me – Anche il programma di Caterina Balivo viene confermato nel primo pomeriggio, subito dopo il Tg.

La Vita in Diretta – Prima grande novità è la conduzione di Lorella Cuccarini e Alberto Matano, che sostituiscono Tiberio Timperi e Francesca Fialdini.

L'Eredità – Confermato Flavio Insinna alla conduzione.

I Soliti Ignoti – Ancora una volta sarà Amadeus a condurre "I Soliti Ignoti", accompagnando i telespettatori della prima rete verso la prima serata.

La programmazione del weekend

Il weekend vede il ritorno di Tiberio Timperi, che condurrà UnoMattina in Famiglia insieme a Monica Setta.

LineaVerde – Marcello Masi e Daniela Ferolla condurranno il programma della tarda mattina del sabato di Rai1.

Nel pomeriggio del sabato vengono confermati "Italia sì" con Marco Liorni e "Lineablu" con Donatella Bianchi. Massimiliano Ossini condurrà "Linea Bianca – Storie dalla montagna". Torna anche "A sua immagine" con Lorena Bianchetti.

La domenica mattina si apre con "Nostra madre Terra" di Angelo Mellone, "Paesi che vai" di Livio Leonardi e "Linea Verde", con Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini.

Mara Venier torna con "Domenica In", nella stessa fascia oraria della scorsa stagione. Il contenitore domenicale sarà seguito da "A Ruota Libera", nuovo programma di Francesca Fialdini che sostituisce Cristina Parodi.

09 luglio 08:29 Palinsesti Rai, tutti i dubbi da sciogliere: da La Vita in Diretta al Festival di Sanremo

Sarà il Portello di Milano, ex sede della Fiera, ad ospitare la presentazione della stagione autunno-inverno dei Palinsesti Rai. Quest'anno ci sarà una data unica, il 9 luglio, senza la tradizionale replica romana, per l’importante appuntamento destinato agli investitori pubblicitari e alla stampa. Verrà allestito un percorso tematico che porterà addetti ai lavori e inserzionisti direttamente all'interno dei palinsesti.

La presentazione dei nuovi palinsesti Rai è attesissima per diversi nodi da sciogliere in Rai. Se la struttura dei palinsesti giornalieri non cambierà, molto diversi potrebbero essere i volti a prendere in carico i titoli tradizionali delle tre reti generaliste. Ad esempio La Vita in Diretta, che sono in molti a ritenere già destinato a Lorella Cuccarini e Alberto Matano, in sostituzione di Fialdini e Timperi.

Da definire è anche la fascia mattutina di Rai1, con UnoMattina che pare destinato ad allungarsi, per dare spazio agli approfondimenti di Monica Setta.

La stessa Francesca Fialdini, pur perdendo La Vita in Diretta, conserverebbe uno spazio a Rai1 di domenica pomeriggio, subito dopo Domenica In, andando a rimpiazzare Cristina Parodi.

E ancora, resta apertissima la questione sulla conduzione del prossimo Festival di Sanremo, che difficilmente verrà risolta nel corso della presentazione dei palinsesti. Scelta interna, con l'affidamento della kermesse ad Amadeus eventualmente coadiuvato da grandi nomi alla direzione artistica che restituiscano il senso del setttantesimo anniversario, oppure Alessandro Cattelan per dare una svolta alla manifestazione?

Va inoltre compreso il ruolo che Antonella Clerici avrà in Rai l'anno prossimo. La conduttrice ha un contratto con l'azienda fino al 2021, ma dalle indiscrezioni delle ultime settimane emerge come non siano previsti programmi in prima serata per lei nella prossima stagione.

Ma le possibilità di nuovi scenari non riguardano esclusivamente Rai1. Anche la seconda rete, rivoluzionata da Carlo Freccero, si affaccia su un'annata durante la quale sarà necessario provare a raccogliere i frutti di alcune decisioni importanti, e in qualche maniera traumatiche, prese dal direttore. Il passaggio di Fabio Fazio sul secondo canale darà i suoi frutti? Simona Ventura condurrà la Domenica Sportiva come si dice nei corridoi?

Infine sarà interessante scoprire le nuove idee di Stefano Coletta per Rai3, una rete che in queste ultime due stagioni ha insospettabilmente ritrovato una sua identità definita, proponendo contenuti interessanti e valorizzando in maniera adeguata i principali volti della rete. Proseguirà il trend positivo?