Non c'era Il Commissario Montalbano a contrastare Barbara d'Urso, ma ci ha pensato l'Italia di Roberto Mancini, che vincendo contro l'Armenia ha stabilito un nuovo record per la storia della nazionale italiana e si è fatto valere anche in termini di ascolti. Il match Qualificazioni agli Europei 2020, andato in onda in prima serata su Rai1, ha conquistato 5.703.000 spettatori pari al 21.7% di share.

Numeri che costringono la concorrenza ad accontentarsi, come ha fatto Live – Non è la D’Urso, che rispetto alla scorsa settimana cresce di quasi un punto di share raccogliendo davanti al video 2.532.000 spettatori pari al 15.1% di share. Numeri che rispecchiano una puntata segnata da vari momenti topici, come la lite tra Sgarbi e Luxuria e quella di Vittorio Feltri con tutte le donna in studio.

Ottimi i numeri della quinta puntata di Report, a pochi giorni dalla notizia dell'attacco hacker al conduttore Sigfrido Ranucci. Il programma di inchieste di Rai3 ha raccolto davanti al video 2.179.000 spettatori pari ad uno share del 9.1%. Restano buoni i numeri di Stefano De Martino su Rai2 con il meglio della stagione di Stasera tutto è possibile, dal titolo Anche Stasera Tutto è Possibile. Il programma, in onda in prima serata sulla seconda rete del servizio pubblico, ha interessato 1.450.000 spettatori pari al 7.5% di share.

Su Italia 1 Pirati dei Caraibi – La Maledizione del Forziere Fantasma ha catturato l’attenzione di 1.438.000 spettatori (6.8% di share).  Su Rete4 Quarta Repubblica totalizza un a.m. di 1.117.000 spettatori con il 6.1% di share. Su La7 Grey’s Anatomy ha registrato 717.000 spettatori con uno share medio del 3.1%. Su TV8 Sette Anime ha segnato il 2.1% con 454.000 spettatori mentre sul Nove Vi Presento i Nostri ha catturato l’attenzione di 449.000 spettatori (1.9%).