Anche Lillo Petrolo, il noto comico che conosciamo in compagnia del suo fidato amico e collega Greg (Claudio Gregori) è risultato positivo al coronavirus. L'attore ha dato l'annuncio in collegamento con Boris Sollazzo, direttore artistico del Festival del cinema di Salerno, Linea d'Ombra, che lo ha intervistato e ha spiegato il motivo per cui non è potuto essere presente alla manifestazione, dal momento che, per l'appunto, ha scoperto di aver contratto il virus.

Lillo descrive i suoi sintomi

Una notizia piuttosto difficile da comunicare per Lillo, all'anagrafe Pasquale Petrolo, che avrebbe dovuto presenziare al Festival, ma che invece si trova attualmente in quarantena, in attesa che i sintomi della malattia inizino a scemare e che possa riprendere anche i suoi progetti lavorativi. L'attore non nasconde quanto sia subdolo e potente questo virus, che gli ha procurato forti dolori alle articolazioni che, ancora adesso, si fanno sentire: "Non lo voglio nascondere. Io sto a casa perché ho preso questo virus. Sto sotto controllo, ma ora ne ho capito la forza virale, questo virus ha una forza devastante. È una cosa che dura venti giorni, con dolori fortissimi alle ossa e alle ginocchia; è un'influenza moltiplicata per dieci. Io so perché me lo sono preso, so di aver fatto una "stronzata", non la rifarei, anche perché a causa di questa "stronzata" me lo sono preso."

L'appello del comico

L'attore non dichiara come pensa di aver contratto il virus, ma in ogni caso non sente di dover demonizzare qualsiasi attività, anzi, sottolinea quanto in questo momento sia fondamentale fare la massima attenzione, affinché qualsiasi gesto non finisca per tramutarsi nella causa scatenante della malattia. Per questa ragione rivolge un appello a chi lo sta ascoltando: "Si può fare tutto, ma in sicurezza. Bisogna stare molto attenti. È un virus di una forza devastante" E, inoltre, prima che fosse approvato il nuovo Dpcm che prevede la chiusura di cinema e teatri, aveva aggiunto, per l'appunto che anche un luogo come il cinema, se frequentato con la giusta accortezza, può non essere pericoloso: "Il cinema rispettando le regole è un posto molto sicuro. C'è una distanza calcolata tra le persone, bisogna indossare la mascherine per tutta la proiezione. Ma se ti va di vedere un film al cinema lo puoi fare veramente senza alcun tipo di pericolo".