La morte di Libero De Rienzo
16 Luglio 2021
11:48

Libero De Rienzo film e fiction: tre titoli da vedere per rendergli omaggio

Ricordiamo Libero De Rienzo, morto d’infarto a 44 anni, in questi tre ruoli fondamentali che gli sono valsi tre candidature e un David di Donatello: Bart in “Santa Maradona”, Giancarlo Siani in “Fortàpasc” e Bartolomeo in “Smetto quando voglio”. Ecco dove vedere i suoi film in streaming sulle piattaforme on demand disponibili.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Libero De Rienzo

La morte di Libero De Rienzo, sopraggiunta stando alle ultime informazioni a causa di un infarto all'età di 44 anni, spiazza gli amanti del cinema italiano. È stato un grande attore, di quelli attenti ai dettagli. Non è un caso che abbia avuto tre volte la candidatura a un David di Donatello, vincedone uno nel 2002 per "Santa Maradona" di Marco Ponti, film con cui si attesta all'attenzione di pubblico e critica. Ricordiamo Libero De Rienzo in questi tre ruoli fondamentali e dove vedere i suoi film in streaming.

Bart in Santa Maradona

Santa Maradona di Marco Ponti è – alla larga – un po' il nostro Trainspotting ma senza la droga. Un manifesto generazionale dei giovani italiani a cavallo tra i '90 e i 2000, pieni di insicurezze e dubbi sulla propria esistenza. In quel film, Libero De Rienzo è Bartolomeo Vanzetti detto "Bart": un esperto di cinema che in realtà passa la vita a poltrire, insicuro, cinico e indolente condivide le sue incertezze con l'amico Andrea (Stefano Accorsi) che passa da un colloquio all'altro senza trovare fortuna. Bellissimo, tra i tanti, il monologo sulla "teoria della precisione" che un mini-compendio sul cinema d'azione tratto dai contenuti speciali del film. Per questo personaggio, Libero De Rienzo ha vinto il David di Donatello nel 2002 come Miglior attore protagonista. Santa Maradona è disponibile a pagamento su YouTube e su Apple Tv.

Giancarlo Siani in Fortapàsc

Nel 2009, Libero De Rienzo è Giancarlo Siani nel film Fortapàsc. La sequenza finale nella quale il giornalista torna a casa a bordo della sua Mehari cantando "Ogni volta" di Vasco Rossi e viene successivamente assassino è forse la più iconica. Ma è tutto il film a essere un ricco campionario delle capacità attoriali di Libero De Rienzo, della sua precisione stilistica, oltre che della sua impressionante somiglianza, nel riprendere ogni dettaglio per dare vita al giovane giornalista de Il Mattino. Per questo film, Libero De Rienzo riceve la candidatura come miglior attore protagonista ma non vince il David. Fortapàsc è disponibile a pagamento su Youtube e su Amazon Prime Video.

Bartolomeo in Smetto quando voglio

Un altro Bartolomeo dopo quello di Santa Maradona in "Smetto quando voglio" di Sydney Sibilia. Personaggio spiantato, brillante economista che cerca senza fortuna di applicare le sue abilità nel calcolo matematico al gioco d'azzardo, in particolare nel poker. Memorabile la sequenza che presenta il personaggio nel primo film del 2014, quella in cui in un tavolo con zingari malfamati perde 7000 euro sbagliando i calcoli e rilanciando con una doppia coppia agli assi. Il personaggio sarà mantenuto anche per i film successivi e per questo film, Libero De Rienzo riceve una candidatura come miglior attore non protagonista senza però vincere il David. Smetto quando voglio è ora disponibile su Netflix.

17 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni