Doveva andare in onda a novembre lo show in prima serata su Rai1 con Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia. L'idea era quella di mandarlo in onda in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, ma poi le cose si sono complicate a causa della seconda ondata, conla conseguente decisione di rinviare tutto.

Una data c'è e l'ha data proprio il direttore di Rai1 Stefano Coletta, in occasione della conferenza stampa di presentazione di La musica che gira intorno, lo show in prima serata di Fiorella Mannoia, in onda dal 15 gennaio: “Confermo le parole di Maria De Filippi a Che tempo che fa – ha detto Coletta – Il nostro impegno è costante e continuo. Abbiamo saltato la data del 25 novembre perché non potevamo garantire ciò che le conduttrici e gli autori avevano preparato. Lo show è previsto per il 9 marzo. Quel progetto è a cuore di tutti noi e del servizio pubblico. Vogliamo impiantarlo vicino alla giornata nella quale festeggiamo le donne affinché passi il messaggio contro la violenza sulle donne”.

Il progetto era stato rinviato

L'evento di Rai1 dal titolo Siamo Così è quindi in cantiere, dopo gli annunci entusiastici dei mesi scorsi. Il programma con De Filippi-Ferilli-Mannoia era stato salutato come la vera notizia dei palinsesti di presentazione dell'estate 2020. Con il passare delle settimane si era però intuito che mandarlo in porto sarebbe stato più complicato del previsto, fino al rinvio definitivo.

Il problema di Maria De Filippi in Rai

E d'altronde in queste ultime settimane la presenza di Maria De Filippi in Rai ha fatto discutere e non poco. L'ospitata a Che Tempo Che Fa di domenica scorsa ha generato non poche polemiche tra addetti ai lavori e dipendenti dell'azienda, dato che rischia di penalizzare i prodotti aziendali in favore di quelli del personaggio televisivo che più riesce a penalizzare la Rai in termini di ascolti.