Tutti gli ex presidenti di Camera e Senato hanno, per dieci anni, uffici, personale, scorta ed auto blu garantiti. Per rinunciarvi basterebbe fare una semplice richiesta, eppure dei politici che hanno ricoperto questa carica, nessuno tranne Casini ha volutamente rinunciato a questi benefit. Filippo Roma è andato dunque ad intervistarli per capirne il motivo. Secondo Sergio Rizzo costano ai contribuenti mezzo milione di euro all'anno.

Irene Pivetti, presidente della Camera dei deputati dal '94 al '96 si altera alle domande di Roma, affermando di aver utilizzato questi beni a scopo benefico:"Ho usato questi benefit per creare occupazione. Ho dato vita ad una Onlus che ha creato occupazione. Tutti hanno continuato ad utilizzare questi privilegi, sino alla fine di questa legislatura. Se mi hanno tolto l'ufficio è per colpa di gente malpensante come lei".

Fausto Bertinotti, anche lui presidente della Camera nel secondo governo Prodi, riesce ad essere quasi più indisponente rispondendo in questo modo a Filippo Roma:"Mi è stato comunicato nei giorni scorsi questa notizia che non potrò più usufruirne. Ma secondo lei, io un ufficietto non me lo merito?

Ad evitare del tutto l'intervista dell'inviato de Le Iene è Franco Marini, che insulta addirittura Roma, rifiutandosi di rispondere a quelle che ritiene evidentemente delle insinuazioni: "Io alle tue stupidaggini mi rifiuto di rispondere".