955 CONDIVISIONI
25 Giugno 2017
00:24

Laura Pausini incanta con il concerto dei record: “Nulla da invidiare agli show americani”

Grande successo per la messa in onda, su Canale 5, del concerto di Laura Pausini a San Siro del 4 giugno 2016.
A cura di A. P.
955 CONDIVISIONI

Che Laura Pausini sia la più celebre tra le artiste italiane nel mondo e la più amata in terra nostrana, è cosa oramai nota da anni. Il suo successo ne è testimonianza chiara e, d'altronde, si tratta di uno di quei personaggi che ha ampiamente abbattuto le barriere nazionali della propria celebrità, grazie a premi internazionali che hanno riconosciuto la sua fama a livello planetario. Su Canale 5 è andato in onda il suo concerto dei record, quello andato in scena allo stadio San Siro di Milano poco più di un anno fa, il 4 giugno 2016, che è stato il più visto in Italia di quell'anno, come più volte da lei ribadito sul palco.

Duetti con altri artisti italiani, esecuzioni emozionanti, grandi palpitazioni per i fan presenti, quello di Laura Pausini èstato definito sui social network niente più e niente meno di quello che effettivamente sembrava essere: uno spettacolo di livello internazionale degno di una popstar di primo livello. I commenti sui social sono di devozione assoluta nei confronti dell'artista romagnola, la cui carriera è giunta a livelli difficilmente superabili, con un successo che ha avuto anche declinazioni diverse, visto l'impegno televisivo dello scorso anno con Paola Cortellesi, una prova che ha convinto il pubblico anche in quell'occasione. Ecco alcuni dei commenti, che testimoniano il successo della serata televisiva:

955 CONDIVISIONI
Laura Pausini - Piacere di conoscerti: più che un docufilm, un'agiografia
Laura Pausini - Piacere di conoscerti: più che un docufilm, un'agiografia
Le 10 cose che (forse) non sapete di Laura Pausini
Le 10 cose che (forse) non sapete di Laura Pausini
Eurovision 2022,
Eurovision 2022, "Laura Pausini e Mika chiuderanno l'ultima serata con le loro performance"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni