Laura Freddi ha presentato la sua piccola Ginevra nella puntata di Domenica Live del 14 gennaio. La showgirl ed ex concorrente del Gf Vip è diventata per la prima volta mamma a 45 anni a inizio gennaio, un sogno che si è realizzato dopo una lunga e sofferta attesa. In collegamento video con lo studio di Barbara D'Urso, ha mostrato per la prima volta in tv la bambina, bellissima e del tutto somigliante al papà Leonardo D'Amico. La Freddi ha raccontato i particolari del parto: Ginevra è nata leggermente prematura e alla nascita c'è stato un lieve problema, per fortuna presto risolto. Oggi mamma e figlia stanno benissimo e la showgirl non riesce a contenere la sua felicità:

Dovevo partorire il 18 gennaio e invece è nata un paio di settimane prima, il 3. Pesava già 3 chili e 6! Il parto è andato benissimo, era solo un po' incastrata con la testa perché è uscita con una mano e un piedino, era podalica di traverso. Il medico è riuscito a fare una manovra e questa piccola difficoltà si è risolta.

La sorpresa dei genitori di Laura Freddi

Non sono poi mancate le classiche sorprese in stile D'Urso, con un simpatico video del nonno Renato Freddi, padre di Laura, spedito al supermercato a comprare regali per la bimba, e una toccante lettera piena d'affetto da parte della mamma della showgirl. A queste parole, la Freddi non ha trattenuto le lacrime: "Mia madre è timida e non appare in televisione, ma è la più forte. Grazie mamma, io e Ginevra ti vogliamo bene".

Ginevra è nata dopo una lunga attesa

La nascita di Ginevra ha finalmente permesso a Laura Freddi di vivere la tanto desiderata esperienza della maternità. A lungo lei e il compagno Leonardo D'Amico hanno provato ad avere figli tramite fecondazione assistita, ma inutilmente. Laura aveva inoltre vissuto il dramma di un aborto spontaneo che aveva messo in crisi il precedente matrimonio con Claudio Casavecchia. Le sue lacrime al Gf Vip, quando raccontava tutto il suo terrore all'idea che forse era troppo tardi per diventare mamma sono ora un ricordo lontano e oggi può finalmente tenere in braccio la sua splendida bimba.