Su Instagram, diversi volti noti, stanno ingaggiando una vera e propria battaglia contro l'ostentazione di una bellezza artefatta, senza difetti. Nelle scorse ore, Aurora Ramazzotti ha pubblicato una foto senza ritoccarla. Quindi ha spiegato che "la perfezione non esiste", nonostante su Instagram si faccia a gara per sembrare "belli, famosi, felici e realizzati". Anche Laura Cremaschi ha seguito il suo esempio e ha diffuso sul suo profilo una foto che risale al 2015 e che mostra su viso e collo un evidente problema di acne.

Il problema di acne di Laura Cremaschi risale al 2015

Laura Cremaschi ha pubblicato due foto nel quale il suo viso e il collo appaiono devastati dall'acne. Gli scatti risalgono a cinque anni fa. L'ex Bonas di Avanti un altro non ha negato che è doloroso per lei pubblicare queste foto e tornare con la mente a quel periodo in cui faticava a fare pace con la sua immagine e si vergognava persino ad uscire di casa:

"Queste foto risalgono a novembre 2015. È molto difficile per me pubblicare queste foto, anche doloroso. Ricordo di un periodo difficile dove oltre a non poter lavorare, mi vergognavo ad uscire di casa! Avevo paura di essere giudicata, sentirmi gli occhi addosso e le risate maligne erano come una pugnalata allo stomaco ogni volta! Oggi ho il coraggio e la forza di poterlo fare, magari può aiutare qualcuno di voi che ha il mio stesso problema… con la cura giusta tutto si risolve!"

La bellezza artificiale restituita dai social

Anche lei, come Aurora Ramazzotti, ha rimarcato quanto sia irreale la bellezza ostentata sui social, spesso ottenuta con un buon filtro o le giuste modifiche. Ha invitato i suoi follower, poi, a non giudicare perché con le cattiverie ottengono solo di far soffrire le persone: "Ovviamente non vi siete mai accorti di nulla perché con la giusta luce, i filtri e le modifiche tutto magicamente cambia! Però state attenti a giudicare, davvero ve lo dico con il cuore, perché fate star male le persone". Infine, ha ringraziato il professore che si è occupata del suo problema portandola a sbarazzarsene.

Queste foto risalgono a novembre 2015. E’ molto difficile per me pubblicare queste foto, anche doloroso. Ricordo di un periodo difficile dove oltre a non poter lavorare mi vergognavo ad uscire di casa! Avevo paura di essere giudicata, sentirmi gli occhi addosso e le risate maligne era come una pugnalata allo stomaco ogni volta! Oggi ho il coraggio e la forza di poterlo fare, magari può aiutare qualcuno di voi che ha il mio stesso problema… con la cura giusta tutto sul risolve! Ovviamente non vi siete mai accorti di nulla perché con la giusta luce, i filtri e le modifiche tutto magicamente cambia! Però state attenti a giudicare, davvero ve lo dico con il cuore, perché fate star male le persone ❤️ comunque ringrazio il professor Fabrizi per il miracolo. Ps. Non ha Instagram e forse non leggerà mai questo messaggio, però mi ha cambiato la vita!

A post shared by Laura Cremaschi (@cremaschina) on