Un anno fa affrontò le critiche sfociate in ‘body shaming' per il suo fisico esile, oggi si mostra con 7 kg di massa muscolare in più: "È il peso delle critiche, un saluto ai leoni da tastiera". Lui è Filippo Melloni, il Padre Natura di "Ciao Darwin" protagonista della puntata andata in replica sabato 9 maggio 2020, quella che ha visto scontrarsi stelle della tv contro stelle del web. Già un anno fa, Filippo era stato oggetto di attacchi via social, oggi si mostra in un "ieri e oggi" a confronto con dedica che non lascia scampo: "Baci stellari ai leoni da tastiera". 

Le parole di Filippo Melloni

A dieci mesi di distanza dalla messa in onda per la prima volta di quella puntata, il fisico di Filippo Melloni è completamente trasformato. Merito di un allenamento e di una dedizione costante in palestra che lui non nasconde: "Il mio segreto? Amo andare in palestra, mi fa stare bene". Dieci mesi dopo, il modello non ha dimenticato le critiche e così, nel messaggio che accompagna la foto di copertina, la dedica e l'attenzione è tutta rivolta a quei cosiddetti "leoni da tastiera" che lo hanno in un certo senso spinto a superare i suoi limiti:

Le critiche dell’anno scorso hanno un peso: 7kg di massa muscolare. Baci stellari ai leoni da tastiera. grazie, senza di voi non mi sarei divertito così tanto🙌🏻 (La prima foto mostra i risultati dopo5 mesi, La seconda foto dopo 10 mesi).

Nell'esilarante show antropologico di Paolo Bonolis, record di ascolti anche in replica, Filippo Melloni si è ritrovato a ricoprire il ruolo di "Padre Natura" come primo italiano nella storia del programma. A Mediaset aveva dichiarato: "Mi sono sentito a mio agio però è un'esperienza nuova quindi magari un po' di incertezza all'inizio c'era. Dopo ho preso un pochino più di confidenza".