20 Luglio 2021
22:13

La storia del video con Adriano Celentano e Raffaella Carrà che ballano Prisencolinensinainciusol 

Ecco la storia della mitica performance del Molleggiato e di Raffella Carrà del 1974, inclusa nell’omaggio televisivo di Celentano all’amica e collega dopo la sua morte, trasmessa su Rai1. Curiosamente, quello stesso video, in modo del tutto inatteso, è diventato virale nel 2020 attraverso i social.
A cura di Valeria Morini

A due settimane di distanza dalla morte di Raffaella Carrà, Adriano Celentano ha reso omaggio alla collega e amica con un montaggio dei loro incontri televisivi trasmesso su Rai1. Tra questi, il mitico video di Prisencolinensinainciusol che li vedeva ballare insieme e che ancora oggi è un cult assoluto. Ecco la storia di quell'esibizione, straordinariamente moderna per coreografia e potenza visiva.

Celentano e Raffella Carrà: la performance cult in Milleluci

Partiamo dalla canzone: "Prisencolinensinainciusol" è stata definita la prima canzone rap al mondo ed è un singolo che Adriano Celentano ha pubblicato nel 1972. "Questa canzone è cantata in una lingua nuova che nessuno capirà; avrà un solo significato: amore universale", dichiarò il Molleggiato per spiegare il linguaggio inesistente e inventato appositamente per il testo (una specie di inglese fittizio). All'epoca, però, non entrò nemmeno in classifica. Il successo è arrivato due anni proprio con il video in questione: siamo nel 1974, all'interno della trasmissione Milleluci condotta da Raffaella Carrà e Mina. L'esibizione di Adriano e Raffaella ha portato il pezzo al numero 5 in hit parade e ne ha decretato la fortuna. Il brano è senza tempo ed è stato usato tra l'altro nel film Moschettieri del re – La penultima missione di Giovanni Veronesi, nella serie Fargo e in un altro video non meno cult, con Roberto Bolle che balla per le strade di Milano (nel remix di Benny Benassi per l'album Le migliori di Mina e Celentano).

Il video di Adriano Celentano e Raffaella Carrà torna virale nel 2020

Il particolare più curioso di tutta questa storia è l'episodio avvenuto nell'autunno 2020. Improvvisamente, il video di Celentano & Carrà è diventato virale in tutto il mondo, sui social. Cos'è accaduto? Tutto merito del tweet di Harriet Mould, ufficio stampa del Royal Lyceum Theatre di Edimburgo, che lo ha rilanciato dopo oltre 40 anni: “Il cantante italiano Adriano Celentano pubblicò negli anni 70 una canzone nonsense che ricordava l’inglese/americano, forse per provare che agli italiani sarebbe piaciuta qualunque canzone inglese. È il più bel video che abbia mai visto”. Il tweet ha avuto 200mila like, oltre 60mila condivisioni e 4mila commenti. Lo hanno ritwittato vip come lo scrittore Neil Gailman, il regista Edgar Wright, il rapper Akala, Stuart Braithwaite dei Mogwai e il co-creatore di Twin Peaks Mark Frost.

I funerali di Raffaella Carrà a Roma
I funerali di Raffaella Carrà a Roma
218.076 di Spettacolo Fanpage
Raffaella Carrà, le cause della morte e quella malattia tenuta nascosta
Raffaella Carrà, le cause della morte e quella malattia tenuta nascosta
5.359 di Videonews
È morta Raffaella Carrà, addio alla regina della televisione italiana
È morta Raffaella Carrà, addio alla regina della televisione italiana
193.300 di Videonews
I 76 anni di Massimo Boldi: "Mi sento un po' abbandonato, vorrei la vita eterna"
I 76 anni di Massimo Boldi: "Mi sento un po' abbandonato, vorrei la vita eterna"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni