L'interesse della vigilia è sempre per i premi, le ipotesi e le analisi quando i giochi sono ormai fatti. Per premi come gli Emmy Awards c'è il cerimoniale del prima e del dopo, ma trattandosi di un evento televisivo conta soprattutto ciò che accade durante, in termini di momenti di intrattenimento e curiosità accadute sul palco. A fare notizia per l'edizione 2018 (qui il riepilogo di tutti premi per la tv assegnati) non è stato, come ci si attendeva, un intervento particolarmente significativo dal punto di vista culturale e del costume, un discorso toccante o la polarizzazione politica pro/contro Trump, bensì una proposta di matrimonio.

Protagonista di questo momento è stato il regista televisivo Glenn Weiss, chiamato sul palco a ritirare la statuetta per la miglior regia per uno speciale varietà grazie al suo lavoro agli Oscar. Famoso per aver già vinto numerosi premi per gli eventi televisivi che ha curato (sono ben 11 gli Emmy vinti in carriera), Weiss ha deciso di compiere il più intimo dei gesti in una coppia nel modo più eclatante possibile, inginocchiandosi di fronte alla sua compagna Jan Svendsen davanti alla sala gremita e a milioni di telespettatori in quel momento sintonizzati e connessi alla cerimonia degli Emmy Awards 2018.

Il discorso di Weiss si apre con un ringraziamento esplicito alla madre, scomparsa due settimane fa, e poi si rivolge subito alla compagna, seduta in platea: "Ti chiedi sempre perché non mi piaccia chiamarti ‘la mia ragazza', è perché vorrei chiamarti ‘mia moglie'." Immediato il boato in sala, con la Svendsen immortalata in un'espressione di stupore e incredulità che fa pensare in tutto e per tutto a un momento che non era stato preparato. Jan Svendsen pronuncia un sì deciso, ma Weiss le fa notare di non averglielo ancora chiesto direttamente. La donna viene quindi invitata sul palco e lì si consuma la proposta. Weiss mostra alla compagna l'anello che il padre regalò a sua madre 65 anni fa. Con una battuta si rivolge a fratelli e sorelle precisando di non averlo rubato: "Lo sanno". Infine si inginocchia davanti alla donna che diventerà sua moglie e la risposta è esattamente la stessa arrivata pochi secondi prima in platea.