Programmi per il weekend? È l'ultimo prima della fatidica e sostanziale riapertura del 18 maggio ed è forse meglio spenderlo guardando qualcosa di leggero. Non è un caso che su Netflix, in cima alla classifica dei film più visti, ci sia "La Missy sbagliata". Tra le principali uscite di maggio 2020, il film ci porta un mare di risate sotto il sole delle Hawaii con una Lauren Lapkus – che ricorderete certo in "Orange is the new black" e "The Big Bang Theory" – sugli scudi ben assistita da David Spade ("Le regole dell'amore").

"La Missy sbagliata", la trama del film Netflix

Tim Morris (David Spade) è un uomo di successo ma un po' impacciato con l'altro sesso. Conosce a un appuntamento al buio una ragazza, la nevrotica Missy, e sarà uno dei peggiori appuntamenti della sua vita. Qualche mese più tardi, incontra quella che sembra la donna della sua vita in aeroporto, di nome Missy. Decide quindi di invitarla, via messaggio, alla lussuosa vacanza aziendale in un resort delle Hawaii. Ma all'aeroporto si presenta, appunto, la Missy sbagliata e sarà troppo tardi per tornare indietro.

La recensione de "La Missy sbagliata"

Commedia degli equivoci, come tradizione americana insegna. "La Missy sbagliata" è un delizioso quanto innocuo passatempo. L'ideale per passare il sabato pomeriggio o, perché no, anche la prima serata in assenza di grandi alternative. Perché vederlo? Perché la protagonista femminile, Lauren Lapkus, alla sua prima occasione da protagonista staborda di bravura e alla fine del film appunterete certamente il suo nome aspettando la sua prossima prova. Anche David Spade fa il suo, ottimo archetipo dell'uomo medio, il colletto bianco timorato americano. A causa delle restrizioni per il coronavirus, il film è disponibile solo in lingua originali con sottotitoli in italiano. Meglio così.