Rai 1 ha concluso la trilogia delle principesse Disney, per la gioia di spettatori grandi e piccini. Dopo "Biancaneve e i sette nani" e "Cenerentola" (entrambi i film sono stati i programmi più visti nelle serate del 25 e del 26 dicembre), giovedì 27 dicembre è andato in onda un altro capolavoro della Casa di Topolino, "La bella addormentata nel bosco". Il film del 1959, vero e proprio gioiello a livello visivo, è ancora una volta un trionfo, con oltre 5 milioni di telespettatori.

Gli ascolti di giovedì 27 dicembre

"La bella addormentata nel bosco" (qui le curiosità più interessanti sul classico Disney) ha infatti registrato 5.213.000 spettatori pari al 21.3% di share (ed è stato il più seguito dei tre cartoon). È invece un flop la scelta di Canale 5 di programmare la miniserie "Piccole donne" tratta dal celebre romanzo di  Louisa May Alcott (su cui arriverà anche presto un film): la seconda puntata ha raccolto 1.732.000 spettatori pari al 7.9% di share. Ha fatto un po' meglio Italia 1 con "Io sono Battista", che ne ha registrati 1.747.000 (8.4%).

Su Rai2 "Australia" ha raccolto 1.339.000 spettatori (6.1% di share), su Rai3 "Una Notte al Museo 3 – Il Segreto del Faraone" è stato visto da 1.253.000 spettatori (5.1%). Su Rete4 "Freedom – Oltre il Confine" ha totalizzato 1.379.000 spettatori (6.4%), su La7 "Body of Proof" è stato seguito da 597.000 spettatori (2.9%), su TV8 in 547.000 si sono sintonizzati su "Il mio grosso grasso matrimonio greco" (2.3%), sul Nove "I Grandi Papi" ne ha totalizzati 226.000 (0.9%).

Stasera va in onda Mary Poppins

Dopo i tre film d'animazione, anche venerdì 28 dicembre Rai1 propone un classico Disney, stavolta un capolavoro della tecnica mista: alle 21.25 va in onda "Mary Poppins", il capolavoro del 1964 con Julie Andrews e Dick Van Dyke. Da gustare magari a breve distanza dal sequel "Il ritorno di Mary Poppins", che in questi giorni è in sala. Curiosità: Aurora de "La bella addormentata nel bosco" e Mary Poppins nel film del 1964 hanno la stessa doppiatrice, la grande Tina Centi. Stavolta, Rai1 dovrà fronteggiare una concorrenza più spietata: Chi vuol essere milionario su Canale 5 e le repliche di The Good Doctor su Rai2.