30 Novembre 2014
18:30

La madre di Fabrizio Corona: “Chiederò a Papa Francesco di aiutarci”

Continua il pellegrinaggio televisivo della madre di Fabrizio Corona per sostenere la tesi dell’accanimento mediatico e giudiziario nei confronti di suo figlio e tenere alta l’attenzione sul caso. Oggi, a Domenica In, ha dato notizia che sarà ricevuta addirittura dal Pontefice, al quale chiederà di pregare per il figlio e di aiutarlo.
A cura di A. P.

La madre di Fabrizio Corona è stata ospite di Paola Perego a Domenica In, per continuare a tenere alta l'attenzione sul caso di quella che lei, e molti personaggi del mondo dello spettacolo, crede sia un'ingiustizia dal punto di vista giuridico. La donna, come sempre, ha mostrato rispetto nei confronti delle colpe di base che il figlio ha commesso e dunque la pena che ne sia conseguita. Ciò su cui continua a non essere d'accordo, è l'eccesso di severità della pena:

Io credo che Fabrizio sia stato un simbolo di una parte della storia d'Italia ed è stato punito perché lui aveva tanto, aveva tutto ed è stato punti per la sua fortuna, la sua bellezza. Credo lui abbia pagato per tutto un sistema, perché molte altre persone al tempo non sono state punite. Lui è stato punito anche per qualcosa che non ha fatto. Ha commesso degli errori ma non da giustificare 14 anni. Inoltre c'è il probllema del caso Trezeguet, perché quella è ingiustizia pura.

Dopo la lettura della lettera di Adriano Celentano, che addirittura nel finale definisce Corona una persona che ha fatto del bene (in riferimento alla vendita delle foto a Trezeguet che avrebbe quasi salvato la sua famiglia dalla distruzione), la madre spinge il piede proprio sull'ingiustizia subita in merito all'affaire Trezeguet: "E' stato condannato per un'estorsione aggravata ai danni di Trezeguet. Si trattava di fotografie assolutamente innocue e che è stata rilasciata addirittura una ricevuta in seguito all'acquisto di foto e lo stesso Trezeguet ha affermato che lui non sia stato mai minacciato da Corona. L'estorsione che viene definita aggravata diventa un reato ostativo per il quale un detenuto non ha diritto ad alcun beneficio di legge come libertà vigilata, arresti domiciliari e altro. Fabrizio aveva una quantità di materiale in archivio ed è stato condannato a tale pena per un paio di fotografie vendute ad una cifra che non era nemmeno quella di mercato". 

Paola Perego accenna all'affermazione recente di Nina Moric, che invocava un silenzio sulla vicenda, in particolare una richiesta a Grillo, Celentano e Travaglio, oltre a tutte le personalità che si sono spese in favore di Fabrizio Corona e della sua grazia, sulla base del fatto che, aldilà di tutto, i reati commessi da Corona sono stati 17 e che se si sommassero le pene, la detenzione sarebbe molto più ampia di quella cui è stato imputato. La madre tuttavia, preferisce non commentare e interpretare le parole dell'ex moglie di Corona e madre di Carlos, il suo unico figlio:

Non le interpreto le parole di Nina Moric, non c'è molto da dire. L'ultima volta che ho letto una sua intervista, venti giorni fa, diceva esattamente l'opposto. Rispetto le sue parole, ma visto che grillo, Celentano e Travaglio sono persona con una grande influenza sull'opinione pubblica, è giusto che dicano ciò che pensano. Non riesco a capire queste sue affermazioni.

Ora la donna si dimostra molto preoccupata per la sua salute, pur convinto che la detenzione gli abbia fatto bene, riportandolo coi piedi per terra: "Il carcere lo ha fatto fermare da una vita frenetica che stava conducendo. E' stato aiutato molto anche dagli psicologi, ma per quanto il carcere l'abbia salvato, temo per la sua salute. Il problema è sempre lì, quando sai che hai ammazzato qualcuno, stuprato qualcuno, puoi accettare di resta 14 anni in carcere, non puoi restare tranquillo". Poi l'affermazione finale Andrò a trovare Papa Francesco in udienza, spero di riuscire a dirgli soltanto di pregare per noi e, se possibile, di aiutarci.

"La madre di Fabrizio Corona in udienza dal Papa perché il figlio possa curarsi"
"La madre di Fabrizio Corona in udienza dal Papa perché il figlio possa curarsi"
Fabrizio Corona: "Chiederò la grazia, il carcere mi sta mangiando vivo"
Fabrizio Corona: "Chiederò la grazia, il carcere mi sta mangiando vivo"
La madre di Fabrizio Corona sul ricalcolo della pena: "Contesteremo la decisione"
La madre di Fabrizio Corona sul ricalcolo della pena: "Contesteremo la decisione"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni