Massimo Cacciari, ex sindaco di Venezia e filoso, è stato protagonista di una gaffe durante un intervento andato in onda a "Otto e Mezzo" di Lilli Gruber. Nel programma si stava dibattendo sul Referendum e sulla vittoria schiacciante del No.

Nelle scorse ore, Matteo Renzi – una volta ammessa la sconfitta – ha rassegnato le sue dimissioni. Massimo Cacciari ha espresso il suo disappunto nei confronti del premier, pur sostenendo di aver parteggiato per il sì.

L'uomo, infervorato dal dibattito, non sembra aver prestato particolare cura al linguaggio. Così si è lasciato andare a un commento caustico che non è passato inosservato e che ha provocato  la rabbia dei telespettatori. Cacciari, per esprimere la sua idea della situazione politica odierna, ha commentato:

"Anche un cieco, un sordo, un handicappato capirebbe che in Italia c'è bisogno di un governo in questo momento".

La frase non è passata inosservata, ed è finita immediatamente tra gli argomenti più dibattuti della rete.