Virginia Raffaele è tornata al Festival di Sanremo 2017, a un anno dalla sua partecipazione nell'edizione precedente, per una divertente ospitata nel corso della semifinale del 10 febbraio. La comica si è cimentata nei panni di Sandra Milo, in un'imitazione riuscita, ironica e spudorata, inevitabilmente destinata a suscitare polemiche. Lo sketch ha infatti sollevato forti critiche da parte di Debora Ergas, giornalista di cronaca su Rai1 figlia dell'attrice musa di Federico Fellini e di Moris Ergas, che è intervenuta duramente su Twitter.

Peccato quelle battute, nei panni di una signora di quasi 84 anni dichiarati, che è stata musa di Fellini

La Ergas fa riferimento ai numerosi doppi sensi a sfondo erotico, che hanno contrassegnato l'imitazione di Sandra Milo da parte della Raffaele. "Ho avuto tre mariti, tu dirai ‘che noia', però ho avuto anche 2 trombamici" e "Lo sai cosa si dice sugli uomini con le mai grandi?" sono state alcune delle frasi pronunciate dalla brava imitatrice romana, che ha giocato, spesso in maniera caricata e tutt'altro che leggera, sulla tumultuosa vita sentimentale della diva.

Debora Ergas: "Raffaele talento vero, critico le frasi"

A polemica scoppiata, la Ergas ha voluto precisare di non aver gradito le suddette uscite, non la capacità dell'imitatrice: "Non sono contro Virginia, che è talento vero. Mi sono dispiaciuta per alcune battute. È molto diverso". Difficile non apprezzare del resto, la parte finale dello sketch visto all'Ariston, in cui la Raffaele ha regalato un bellissimo omaggio a Federico Fellini, tra clown e ballerini, sulle note della marcia di Nino Rota resa immortale dal capolavoro "8½".